Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Case passive, costano tra il 6 e l’8 per cento in più. Ma i consumi energetici sono 10 volte più bassi (foto)

In Germania sono 7mila, in Francia 3.500. E anche in Italia stanno crescendo a buon ritmo. Non è vero che il legno fa aumentare in modo esorbitante i costi. La casa passiva vale anche più di quella tradizionale

di Posted on
Condivisioni

CASA PASSIVA

Piano piano, anche di fronte a tanti ostacoli burocratici ed a cattive informazioni, gli italiani stanno scoprendo il valore e la convenienza, sotto tutti i punti di vista, della casa passiva. Dopo la Germania, l’Austria, la Svizzera, il Belgio e i paesi del Nord Europa, ci siamo noi: agli italiani questo tipo di casa piace, e queste costruzioni, che possono essere in diversi materiali, si stanno moltiplicando. Anche in assenza di un preciso censimento, che deve ancora essere portato a termine, e senza distinguere quelle perfettamente certificate da quelle che passive lo sono nei fatti, la casa con il massimo dell’efficienza energetica, e del risparmio, sta entrando così nei nostri stili di vita e nei nostri desideri residenziali. Ma vediamo da vicino come funzionano le case passive, quali vantaggi presentano in termini di riduzione delle spese energetiche e di eliminazione degli sprechi, e dove si trovano dei modelli che ognuno può prendere in considerazione per realizzare il proprio sogno di una casa super sostenibile.

LEGGI ANCHE: Casa passiva, ecco la villetta di Asti senza termosifoni e senza condizionatori

COS’È UNA CASA PASSIVA

Le passivhaus certificate in quanto tali, al momento, sono 50mila in tutto il mondo. Pochine, certo. E in Europa sono distribuite così: in Germania 7mila, in Austria 4mila, in Francia 3.500. La diffusione però sta crescendo a ritmi esponenziali, anche perché, finalmente, si sta capendo che la casa ( o l’intero edificio) passiva non è un’esclusiva per committenti ricchi.

CASA PASSIVA: I COSTI

Ha dei costi di fabbricazione superiori alla media dell’edilizia tradizionale, tra il 6 e l’8 per cento in più, ma questa spesa viene ammortizzata in un arco di tempo non superiore al decennio. Inoltre, la casa passiva, non solo sfrutta il sole e le risorse naturali per il riscaldamento e il raffreddamento, ma prevede l’utilizzo anche di materiali “poveri”, come per esempio il legno, che possono determinare perfino un risparmio. Oltre che una svolta estetica, che non può fare dispiacere a nessuno. Ai proprietari e agli inquilini, ai costruttori e agli architetti, ai vicini di casa e alle famiglie della zona.

PER SAPERNE DI PIU’: Tetti verdi, il bonus è confermato anche per il 2016. Detrazioni del 65 per cento 

RISPARMIO ENERGETICO CASA PASSIVA

L’Italia, come al solito, naviga al confine della terra del cambiamento e dei nuovi stili di vita. Le nostre passivhaus sono ancora poche centinaia, concentrate al Nord, in Trentino e in Friuli Venezia Giulia, ma sono spuntate anche in Sicilia, come in provincia di Catania. Eppure risorse naturali per progettare case passive ne abbiamo, sui materiali di qualità siamo in prima fila nel mondo, e quanto a innovazione e ricerca nell’edilizia abbiamo fatto molti passi avanti.

(Fonte immagini: Il Sole 24 ore).

CONSUMI ENERGETICI RIDOTTI CON LE CASE PASSIVE

Quello che ancora manca per una spinta propulsiva è la parte del committente pubblico, che potrebbe scommettere per i suoi edifici su questa rivoluzione energetica. Anche perché i numeri sono molto importanti. Con le case (e gli edifici) passive, infatti, i consumi energetici sono almeno 10 volte inferiori a quelli tradizionali. Vi sembra poco? C’è il rischio perfino che, chi volesse avventurarsi nella casa “non sprecare”, potrebbe fare un ottimo affare: il green, quello vero e non taroccato dal marketing, è destinato solo a crescere. E la casa passiva può essere un eccellente investimento.

Le foto sono tratte dalla pagine Facebook di Biohaus – bioedilizia ad alta efficienza energeticae DomusGaia.

COME RIDURRE LE BOLLETTE ENERGETICHE:

  1. Bollette di gas e luce, si possono tagliare anche con gli acquisti fatti insieme. Come la spesa
  2. Costi e bollette dell’energia elettrica, 5 semplici mosse per risparmiare e non sprecare
  3. Tetti verdi, perchè convengono: bollette leggere (-25 per cento), aria pulita e meno rumori
  4. Risparmio energetico: una famiglia su due ha investito per ridurre i costi delle bollette

LEGGI ANCHE:

1 Comment
  • Ilario Giglini Tassotti
    12.01.2015

    Ottimo articolo, io ho costruito la casa passiva su un terreno in campagna e devo dire che ci sono anche delle buone soluzioni per risparmiare. Questo artico lo vi potrebbe aiutare http://blog.edilnet.it/costruire-casa-passiva/