Questo sito contribuisce all'audience di

Tutti a pulire Cala Paradiso

di Posted on
Condivisioni

Domenica 26 giugno alle ore 10 coloro che hanno a cuore i litorali italiani si troveranno a Cala Paradiso, in provincia di Siracusa, per la pulizia dai rifiuti di uno degli angoli più belli della costa siciliana. Si tratta della tappa annuale del progetto Corona Save the beach, l’iniziativa ambientale lanciata già da alcuni anni dalla marca di birra messicana.

CALA PARADISO – Il 26 giugno è previsto l’arrivo di centinaia di volontari in Sicilia, chiamati dall’associazione Studenti Non Indifferenti di Augusta, che ha denunciato il caso di questa spiaggia. Cala Paradiso è stata selezionata infatti dagli utenti europei di Internet, tra 600 casi delle spiagge più degradate d’Europa.

PRECEDENTI – La prima spiaggia ripulita da Corona Extra è stata la romana Capocotta, nel 2009. Nel 2010 è stata scelta la spiaggia spagnola della baia di Portman, da cui sono state recuperati 5 tonnellate di rifiuti con l’aiuto di oltre 500 volontari in un solo giorno. Sin dal 2008 l’iniziativa si avvale del sostegno di uno dei principali rappresentanti che si battono da sempre per la salvaguardia delle spiagge, il programma Bandiera Blu.