Spesa: come si risparmia mentre l'Istat annuncia il crollo | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Spesa: come si risparmia mentre l’Istat annuncia il crollo

L’allarme dell’Istat è secco: crolla la spesa degli italiani. Il reddito scende, i risparmi diminuiscono e 7 famiglie su 10 riducono gli acquisti quotidiani, a partire da quelli dei generi alimentari per i quali ogni famiglia italiana spende, in media, 477 euro al mese. Intanto la Coldiretti lancia la campagna del tutor per fare la spesa, una sorta di consulente ti può aiutare a risparmiare. Ma forse non c’è bisogno di una persona esterna: si possono fare molti risparmi sulla spesa partendo da alcune regole d’oro.
1 – Preparare una lista secondo le reali necessità e consumi
2 – Scegliere i mercati e supermercati dove possiamo trovare varietà e prodotti freschi, di stagione e del territorio
3 – È importante soffermarsi a leggere le etichette per selezionare i prodotti di migliore qualità, e non cedere ai richiami degli slogan o dei colori.
4 – Ma soprattutto… evitate di fare la spesa a stomaco vuoto! La spesa consapevole non fa solo bene alla salute, ma anche al portafoglio.

Un’altra pista da seguire è quella dei gruppi di acquisto. In pochi anni sono diventati più di mille, sparsi in tutte le regioni italiane. I “Gruppi di Acquisto Solidale” altro non sono che associazioni di persone e famiglie che decidono di fare insieme la spesa e di scegliere prodotti a chilometro zero, cioè sul territorio. In questo modo i prezzi scendono e si riducono anche le spese per i trasporti. Tra i Gas più attivi ci sono quelli di Milano, Bologna e Roma.

Shares