Questo sito contribuisce all'audience di

Se avanza la deforestazione avanza la malaria

Condivisioni

Deforestazione e malaria sembrano essere due fenomeni connessi, almeno secondo il rapporto pubblicato da Emerging Infectious Diseases CDC e condotto da Olson e Jonathan Patz, dell’Universita’ del Wisconsin. Spiega lo studio, che analizza le aree deforestate della foresta amazzonica che la malaria aumenta del 50% la dove ne vengono a mancare.

Spiega Olson Patz:

Il paesaggio deforestato, con spazi piu’ aperti e pozze d’acqua parzialmente soleggiate, sembra fornire l’habitat ideale per questa zanzara tanto che la Anopheles darlingi ha preso il posto di altri tipi di zanzare che preferiscono foresta e che sono molto meno incline a trasmettere la malaria. Questo studio completa il nostro precedente lavoro, che si era incentrato sulla quantita’ di zanzare che trasportano la malaria nel corso di ricerca svolte nell’Amazzonia peruviana, abbiamo dimostrato una correlazione tra larve di questa zanzara e i siti acquatici di riproduzione negli habitat disturbati in seguito al taglio della foresta.

In pratica, dovrebbe essere adottata una piu’ corretta gestione del territorio per evitare l’avanzare della malaria e delle sue conseguenze disastrose.