Deforestazione in Amazzonia: finalmente diminuisce

Nel 2023 il calo è arrivato anche al 41 per cento in un mese. Con una forte riduzione delle emissioni di gas serra

DEFORESTAZIONE IN AMAZZONIA

La deforestazione in Amazzonia sta diminuendo. Non era mai accaduto negli ultimi anni, e questa è un’ottima notizia non soltanto per il paese dove, con l’arrivo del presidente Luiz Inacio Lula da Silva, le politiche ambientali sono decisamente cambiate. 

L’Istituto brasiliano di ricerche spaziali (Inpe) ha fatto sapere che nel 2023 la deforestazione in Amazzonia ha raggiunto il livello più basso degli ultimi cinque anni. Non solo. In solo mese, nel giugno del 2023, la deforestazione in Brasile è crollata del 43 per cento rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il tasso ufficiale di disboscamento, tra l’agosto del 2022 e il luglio del 2023, è stato di 9.100 chilometri quadrati, con una diminuzione del 22,1 per cento rispetto agli stessi periodi dei due anni precedenti.  

LEGGI ANCHE: Rosa, la donna che difende l’acqua in Amazzonia

Con la riduzione della deforestazione sono subito arrivati buoni risultati anche dal fronte dell’inquinamento ambientale, ed a catena dall’emergenza climatica. Il rallentamento della deforestazione, infatti, secondo i calcoli dell’Inpe significa una riduzione delle emissioni dei gas serra pari al 7,5 per cento. Tutte buone notizie, accompagnate però dalla preoccupazione per gli effetti del fenomeno climatico del Nino, che ha causato una siccità mai vista in Brasile. 

IMPORTANZA DEGLI ALBERI:

  1. Passeggiare tra gli alberi fa bene al corpo e al cervello
  2. Importanza del verde in città: con gli alberi diminuiscono furti e rapine
  3. Perché piantare alberi: 10 motivi per farlo
KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto