Questo sito contribuisce all'audience di

A Cameri la scuola record in Italia: l’80 per cento degli alunni arrivano la mattina con la bicicletta

Un’atmosfera da tappa del Giro d’Italia. La scuola offre il garage dove parcheggiare la bici. E finora zero furti e zero atti vandalici. Anche i professori rinunciano alla macchina.

di Posted on
Condivisioni

SCUOLA MEDIA CAMERI

Una scuola media che ha raggiunto un record nazionale: il numero più alto di studenti che arrivano in aula non accompagnati dai genitori con l’auto o in motorino, ma con la bicicletta. Circa l’80 per cento.

Siamo nel comune di Cameri, in provincia di Novara, e la mattina, come ha scritto qualcuno commentando questa storia, all’Istituto comprensivo Tadini si respira un’aria da tappa del Giro d’Italia. Quasi tutti i 260 ragazzi iscritti ai tre anni delle scuole medie arrivano in bicicletta, puntuali per le lezioni.

La puntualità, in questo caso, dipende anche da un incentivo importante messo a disposizione dalla scuola: la possibilità di parcheggiare la bicicletta in garage, entro le 8 del mattino, quando poi iniziano le lezioni. Altrimenti in cortile, dove la responsabilità non è più della scuola.

LEGGI ANCHE: Piedibus, decolla in tutta Italia il progetto per portare a scuola i bambini a piedi (foto)

IL RECORD DELLA SCUOLA MEDIA DI CAMERI

Il risultato è che all’Istituto Tadini non si segnalano né atti di vandalismo sulle biciclette dei ragazzi né tantomeno furti. «C’è un meccanismo virtuoso che funziona, e anche molti insegnanti hanno rinunciato all’auto per raggiungere la scuola» racconta il preside Francesco Pasciuti.

PER APPROFONDIRE: In Italia a scuola si entra e si esce solo con i genitori. Ameno fino alla terza media

I VANTAGGI DELL’INIZIATIVA

Tra gli effetti collaterali di questa iniziativa, ci sono due risultati importanti, uno riguarda gli studenti e l’altro l’amministrazione comunale. Nella scuola di Cameri è aumentata la partecipazione attiva degli studenti durante le lezioni, d’altra parte chi conduce una vita sedentaria è più esposto al rischio di annoiarsi, di essere stanco e di sentirsi a corto di energie. Quanto al comune, non poteva certo restare a guardare di fronte all’iniziativa del preside, e così la pista ciclabile locale è stata allungata fino all’ingresso della scuola. Una buona notizia non solo per alunni e insegnanti del Tadini, ma per tutti i cittadini di Cameri.

Il progetto è in concorso per l’edizione 2018 del Premio Non Sprecare. Per conoscere il bando e partecipare vai qui!

Se il progetto ti è piaciuto condividilo su Facebook, Twitter e G+

(Fonte immagine di copertina: La Stampa)

I BENEFICI DELLA BICICLETTA:

  1. Bimbi sulle due ruote: tutti i benefici della bicicletta
  2. I benefici della bicicletta: fa bene anche all’anima
  3. Scuolabus a pedali, i bambini si divertono e i genitori non devono più prendere l’auto (foto e video)
  4. Vacanze in bicicletta, piccola guida al cicloturismo. Dall’equipaggio al percorso
  5. A Bari, sconti in cinema e negozi e bonus in busta paga per chi sceglie di muoversi in bicicletta
  6. Al lavoro in bicicletta, in Italia è boom ma in Francia c’è anche un contributo dello Stato
  7. Bike to work: il progetto del Comune di Massarosa per incentivare l’uso della bicicletta