Insegnare bicicletta a scuola - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

A scuola in bicicletta: in America si insegna a pedalare. E le famiglie rinunciano all’auto

L’esperimento a Washington, in tutte le scuole primarie della capitale americana. La bici non inquina, contrasta l’obesità e nelle ore di traffico è più veloce del 50 per cento dell’auto. Quando vedremo qualcosa del genere nelle scuole italiane?

Condivisioni

INSEGNARE BICICLETTA A SCUOLA –

In America si moltiplicano le iniziative delle amministrazioni pubbliche per incentivare l’uso della bici per andare a scuola. L’esperimento più interessante è partito a Washington, dove il ciclismo è diventato perfino una materia di studio. Si insegna ai bambini, già alle elementari, come reggersi con il manubrio, come pedalare, ma anche la manutenzione del mezzo e le regole di disciplina durante la circolazione.

LEGGI ANCHE: Il progetto “Piedibus”, il modo più divertente ed ecologico di andare a scuola

BICICLETTA COME MATERIA DI STUDIO A SCUOLA –

Il ciclo di lezioni legate all’uso della bicicletta è stato varato in 80 scuole primarie della capitale americana, e l’obiettivo è di allargarlo anche a classi di età più avanzata. «Abbiamo un problema enorme da risolvere, nei quartieri più poveri della città. Qui per molte famiglie la bici è un lusso che pochi si possono permettere, e così crescono bambini obesi che, tra l’altro, mangiano poco e male. E intanto la capitale è soffocata dal traffico perché i genitori portano i figli a scuola quasi sempre in automobile» racconta Miriam Kenyon, direttore del Dipartimento scolastico-sanitario dell’amministrazione comunale di Washington. Ed è stato proprio il comune della metropoli a mettere a disposizione delle scuole le prime 600 biciclette, delle quali 300 sono state acquistate con i fondi destinati alla scuola e 300 donate da volontari.

IN AMERICA SI INSEGNA A SCUOLA AD ANDARE IN BICICLETTA –

Fin qui l’America. E l’Italia? Programmi per incentivare l’uso della bicicletta per andare a scuola, e anche durante le ore di lezione, ci sono già in alcune città dell’Emilia Romagna, come Ferrara, Modena, Ravenna e Bologna, dove la cultura della bici è più avanzata. Esiste poi un sito, Bike to school, che organizza gruppi di insegnanti e di famiglie interessate a questa forma di mobilità. E una giornata in primavera di mobilitazione all’insegna del moto Bimbi in bici, organizzata dalla Fiab. Sono iniziative utili, ma è troppo poco per quello che serve. La bicicletta a scuola, come insegna la lezione americana, è uno strumento utile per ridurre l’inquinamento, migliorare il traffico urbano (nelle ore di punta in città la bici è più veloce del 50 per cento rispetto all’auto), e aiutare i bambini a fare attività fisica ed a contrastare il rischio di obesità. Forse è venuto il momento che le scuole italiane si mobilitino per una campagna ispirata all’insegnamento della pedalata.

PER APPROFONDIRE: L’iniziativa di una scuola scozzese per combattere la sedentarietà e l’obesità infantile

LEGGI ANCHE: