Rischi foreste, proteggerle per preservare la biodiversità - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Foreste, ogni anno vanno persi 10 milioni di ettari con una grade dispersione di biodiversità

È quanto emerge da un rapporto condotto dall’Onu. Dal 1990 circa 420 milioni di ettari sono andati perduti a causa della conversione del suolo ad altri usi. Un’emergenza che sta rallentando negli ultimi decenni ma c’è ancora molto da fare

Le foreste di tutto il mondo sono seriamente sotto attacco. Lo rivela l’ultima edizione del rapporto Onu sullo ‘Stato delle Foreste nel Mondo’, secondo il quale dal 1990 circa 420 milioni di ettari sono andati perduti a causa della conversione del suolo ad altri usi. In parziale consolazione, il tasso di deforestazione negli ultimi trent’anni è diminuito ma non abbastanza per poter abbassare la guardia.

RISCHI FORESTE

Lo studio è stato realizzato dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (Fao), per la prima volta in collaborazione con il Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (Unep) e con il contributo tecnico del Centro di Monitoraggio per la Conservazione, che fa capo al Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente (Unep-Wcmc). Ed è stato pubblicato in occasione della Giornata Mondiale della Biodiversità del 22 maggio. Una ricorrenza che è particolarmente importante ricordare in questi tempi: l’emergenza coronavirus, infatti, ci ha insegnato quanto sia fondamentale la conservazione e l’uso sostenibile della natura.

LEGGI ANCHE: Deforestazione, in dieci anni abbiamo perso 25 milioni di ettari ricoperti da alberi (foto)

PERICOLI FORESTE

Ogni anno, nonostante il rallentamento della deforestazione nell’ultimo decennio, vanno persi circa 10 milioni di ettari di foreste a causa della conversione all’agricoltura e ad altri tipi di sfruttamento delle terre. “La deforestazione e il degrado forestale – si legge nella prefazione del rapporto – continuano a verificarsi a velocità allarmanti, il che contribuisce in modo significativo alla continua perdita di biodiversità”.

BIODIVERSITÀ FORESTE

E si tratta di una perdita inestimabile. Le foreste contengono infatti circa 60mila specie diverse di alberi, l’80% delle specie di anfibi, il 75% delle specie di uccelli e il 68% delle specie di mammiferi della Terra. Proprio quest’anno è stato raggiunto l’obiettivo di tutelare almeno il 17% dell’area terrestre coperta da foreste, ma sono ancora necessari sforzi per garantire la rappresentatività e l’efficacia di questa tutela.

L’IMPORTANZA DEGLI ALBERI:

Shares