Quanto inquina una sigaretta | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Quanto inquina una sola sigaretta? Oltre 15 volte più di un’auto a diesel

Poi ci sono i danni dei 14 miliardi di mozziconi abbandonati ovunque. E l'aumento dei rischi di malattie cardiovascolari e di tumori del 25-30 per cento per i fumatori passivi

Quanto inquina una sigaretta? Quale enorme spreco, in termini di salute, a parte i 93mila morti all’anno per il fumo in Italia, si consuma per colpa di una sola sigaretta? Non c’ è solo un problema di decessi e di malattie, legate prevalentemente al deteriorarsi dei polmoni, ma anche un enorme fattore di inquinamento ambientale. Inquinamento puro. Le ricerche scientifiche su questo versante sono diverse, e nel tempo convergono a considerare sempre più la sigaretta, come i mozziconiun elemento molto potente ai fini dell’avvelenamento dell’aria.

QUANTO INQUINA UNA SIGARETTA

L’ultimo studio, condotto da un team di ricercatori dell’Istituto dei Tumori di Milano, arriva a una conclusione persino sconvolgente. Una sola sigaretta inquina 15 volte di più di un’automobile con motore diesel Euro3. Un tabagista che va avanti aspirando la sua sigaretta per otto minuti di fila, inquina da quattro a sei volte più dell’autotreno. Per eseguire queste rilevazioni, i ricercatori hanno utilizzato un apparecchio portatile che, grazie a una tecnologia molto avanzata, consente di misurare le quantità dei micidiali inquinanti PM1, PM2,5 e PM10. Che dire? Basterebbero questi dati per indurci a smettere comunque di fumare.

LEGGI ANCHE: Come smettere di fumare, ecco un metodo efficace e senza sprecare soldi con terapie

CHI FUMA INQUINA?

Ma a parte l’inquinamento atmosferico c’è da aggiungere quello ambientale che parte dai 14 miliardi di mozziconi abbandonati in Italia, ogni anno, ovunque. Anche nei parchi, nelle spiagge, nei boschi e ovviamente sui marciapiedi. Il fumo del tabacco contiene biossido di azoto, metano e anidride carbonica: con questi componenti, è in grado di inquinare qualsiasi ambiente esterno e interno. A casa, per esempio, dovrebbe essere comunque vietato fumare per evitare inquinamento indoorLe emissioni nocive dei prodotti del tabacco equivalgono a tre milioni di voli transatlantici. E ogni 300 sigarette si consuma un albero per il processo di essiccazione del tabacco. Una coltivazione che include i pesticidi e inquina aria e acque.

QUANTO INQUINA IL FUMO?

Uno studio italiano, pubblicato sull’European Respiratory Journal, ha fatto un’altra scoperta molto sorprendente, mettendo a confronto i dati sull’inquinamento, tra le 18 e le 24, in due zone di Milano, nello stesso quartiere di Brera, una chiusa al traffico e dunque pedonale, e l’altra dove passano le macchine. Risultato: la zona pedonale è risultata più inquinata di quella trafficata. Per colpa del fumo.

QUANTO FA MALE IL FUMO PASSIVO?

I danni delle sigarette, in termini di inquinamento ambientale, per chi non fuma si possono considerare danni da fumo passivo. E si sommano ai problemi di salute ai quali vengono esposti i non fumatori per colpa dei tabagisti. A contatto con loro, il fumatore passivo vede aumentare il rischio di cancro al polmone e di malattie cardiovascolari del 25-30 per cento. Dati che suggeriscono di essere piuttosto severi con i fumatori se circolano dalle parti nostre, e noi non fumiamo, e magari di aiutarli con i cibi giusti per smettere di fumare.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

SMETTERE DI FUMARE: CONSIGLI UTILI

  1. Sigaretta elettrica, resta il modo migliore per smettere di fumare. Ma solo il 14 per cento di chi la usa ci riesce. Quanto ai rischi di tossicità, ecco la verità (foto)
  2. Smettere di fumare? Dimagrire senza ossessioni? Provate con la spinta gentile
Share

<