Promix, l'azienda che si occupa del riciclo di pneumatici - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Promix: l’azienda che ricicla pneumatici per creare granulato di gomma, un materiale utile in molti campi

L’azienda bergamasca si impegna in un progetto di economia circolare che consente di recuperare le gomme delle automobili per trasformarle in pavimentazioni da arredo e anti trauma ma anche nella base dei campi in erba sintetica e dei campi polivalenti

Anche gli pneumatici possono avere una seconda vita. Questo è possibile con il progetto di Promix, azienda bergamasca che dal 2000 recupera pneumatici fuori uso per creare granulato di gomma. Società ad alta tecnologia specializzata nella produzione di gomma SBR, Promix si occupa del recupero dall’impianto di macinazione del granulato di gomma, che viene trattato con poliuretano e pigmento per colorarlo. La capacità produttiva annua dell’azienda è di 20/30mila tonnellate di granulo in diverse granulometrie. Esse si differenziano fra loro per il formato: questo prodotto, infatti, ha il pregio di poter essere utilizzato in diversi campi.

PROMIX RICICLO PNEUMATICI

Una delle applicazioni Promix di grandissimo interesse è la nobilitazione del granulato SBR; esso è disponibile nei colori marrone e verde ed è l’ideale per la creazione di campi in erba sintetica di ultima generazione. L’obiettivo di Promix è proprio quello di soddisfare le esigenze specifiche del mondo dell’erba sintetica.

I campi sono costituiti nel seguente modo: il substrato è composto da sabbia silicea, a cui segue uno strato di Progom SV, realizzato con il granulato di gomma, e, infine, viene posta erba sintetica di ultima generazione. Gli intasi di granulato di gomma garantiscono un’ottima sensazione per i giocatori, nell’assoluto rispetto di tutte le norme in materia di sicurezza e di ambiente.

LEGGI ANCHE: NaZeNa: la startup che trasforma vestiti vecchi in nuovi imballaggi compostabili

RICICLO GOMME AUTO

L’utilizzo di gomma riciclata in campi di erba sintetica si è diffuso a livello internazionale dalla fine degli anni Novanta e ha permesso il loro utilizzo in tutte le stagioni, con costi di gestione ridotti rispetto a quelli sostenuti per gli impianti con erba naturale.

A oggi il prodotto ha trovato applicazione in più campi di calcio: quelli della Juventus Training Centre di Vinovo, del Chievo Verona, del Novara, e fuori dall’Italia, ad esempio, nel centro sportivo del Manchester City. Applicazioni simili del granulato di gomma Promix si trovano nelle pavimentazioni anti-trauma per parchi gioco, nei sottofondi per lo sport, nei campi polivalenti e nelle pavimentazioni da arredo.

GRANULATO DI GOMMA DA PNEUMATICI

Il numero delle automobili in Italia è in crescente aumento: sempre più persone possiedono un mezzo proprio. Al punto che l’Italia nel 2017 si è collocata al primo posto nella graduatoria dei Paesi Europei per tasso di motorizzazione, con 62.4 auto ogni 100 abitanti. Nel 2018 si sono registrate 37 milioni di automobili circolanti. Questo ovviamente porta anche a un aumento della domanda degli pneumatici, i quali, arrivati a fine vita devono essere smaltiti o riutilizzati. Vi sono più idee creative per il recupero degli pneumatici: dalle cucce per i cani a tavolini bassi per il salotto, dai lampadari fatti con le gomme a simpatici divanetti. Ancor più importante è il lavoro di Promix, che tratta intorno alle 8.000 tonnellate di pneumatici, producendo granuli nobilitati Progom, per creare tappezzerie altamente sicure e a prova di confort.

Le foto sono tratte dal sito internet di Promix.