I pioppi sono degli alberi 'mangia - plastica' - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Una ricerca italiana rivela che i pioppi sono degli ottimi alleati nella lotta alla plastica

Uno studio condotto da Francesca Vannucchi rivela che queste piante, e nello specifico le radici, sono in grado di assorbire e accumulare gli ftalati, dei micro-inquinanti utilizzati nell'industria delle materie plastiche, eliminandoli dall'ambiente

di Posted on
Condivisioni

I pioppi sono dei veri e propri “mangia- plastica“. Lo dimostra una ricerca italiana, pubblicata sulla rivista ‘Environmental Science and Pollution Research‘, e guidata Francesca Vannucchi, dell’Istituto di Scienze della Vita della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa. Nello specifico secondo il team di ricerca che ha collaborato allo studio, le radici di questi alberi sono infatti in grado di assorbire e accumulare gli ftalati, micro-inquinanti, eliminandoli dall’ambiente.

PIOPPI PLASTICA

Gli ftalati sono una famiglia di composti chimici usati nell’industria delle materie plastiche. La loro presenza in natura comporta effetti molto negativi sia sul funzionamento degli ecosistemi e che sulla salute umana. La portata innovativa della ricerca consiste nel fatto che, secondo lo studio, i pioppi riescono a degradare del tutto queste sostanze tossiche, all’interno dei tessuti vegetali.

LEGGI ANCHE: Libri in cambio di bottiglie di plastica e lattine: l’iniziativa di Michele, libraio di Polla, per rilanciare l’amore per la lettura e sensibilizzare al riciclo

PIOPPI MANGIA PLASTICA

Questo particolare spazzino sarebbe il Populus alba Villafranca che, più di altre specie, sarebbe in grado di ridurre gli impatti negativi dovuti alla persistenza di questi composti nell’ambiente. Il merito sarebbe soprattutto delle radici, capaci di assorbire e immagazzinare gli ftalati. Uno smaltimento che, oltre tutto, non causerebbe effetti negativi alla salute della pianta. Per comprenderne meglio il funzionamento, soprattutto per quanto riguarda la dissoluzione di questi micro-inquinanti nei tessuti della pianta, saranno necessarie però ulteriori ricerche.

GLI FTALATI

Gli Ftalati, sono usati nell’industria delle materie plastiche, e si possono trovare praticamente ovunque e in particolare nel Pvc, per migliorarne flessibilità e modellabilità, ma trovano impiego anche in profumi, pesticidi, smalti per unghie e vernici.

COSÍ GLI ALBERI SONO DECISIVI PER LA NOSTRA QUALITÀ DELLA VITA: