Per non sprecare: visite specialistiche in una clinica low cost | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Per non sprecare: visite specialistiche in una clinica low cost

di Posted on

Una forma di moderna filantropia, il “venture capital sociale” ha trovato un nuovo canale di investimento. Esempio di come il mondo degli affari possa coniugarsi all’assistenzialismo, il Centro medico S. Agostino per le visite mediche specalistiche e’ appena stato inaugurato a Milano.

Si tratta del primo progetto italiano ad offrire un servizio medico di qualita’ con tariffe pari alla meta’ e meno della meta’ di quelle di mercato.

L’iniziativa

Aperta il 2 marzo scorso la nuova struttura sanitaria di Milano e’ in grado di offrire diverse visite specialistiche (dalla cardiologia all’oculistica), basandosi su un modo innovativo di impiego della ricchezza privata a finanziamento dello sviluppo delle imprese del “terzo settore”, profit e no profit.
La nuova struttura (www.cmsantagostino.it) e’ stata finanziata con 1,5 milioni di euro da Oltre Venture, societa’ fondata nel 2006 da Luciano Balbo, nome noto nel mondo del venture capital nazionale.
“L’iniziativa intende coprire l’area centrale del mercato che chiede servizi di qualita’ superiore a quelli offerti dalla struttura pubblica, in termini di velocita’ e di attenzione alla relazione, ai quali pero’ la maggior parte dei cittadini non puo’ accedere perche’ troppo costosi – osserva Luciano Balbo -. Qui le visite specialistiche costeranno tutte 60 euro, mentre le sedute di sostegno psicologico e psicoterapeutico 35 euro. Anche i servizi odontoiatrici avranno un prezzo largamente inferiore a quelli praticati nel settore privato”.

I progetti “sociali”

Il centro medico milanese e’ la quarta iniziativa avviata da Oltre Venture in due anni e mezzo di vita. Con un investimento complessivo di oltre 5 milioni di euro sta realizzando a Torino un “Albergo Sociale” da 10mila metri quadri per 450 posti letto.

Si tratta di una struttura in grado di offrire una residenza temporanea ma decorosa (a costi di affitto contenuti ) a persone che, per motivi legati al lavoro o alla propria vita privata, vivono una fase di momentanea difficolta’, ad esempio separati, lavoratori o studenti fuori sede, madri sole con figli a carico.
L’albergo sociale presenta alcuni spazi comuni e una serie di stanze e bilocali con angolo cottura e servizi- spiegano i promotori- e puo’ offrire un alloggio temporaneo a quanti necessitino di un punto di appoggio per qualche settimana o qualche mese. Ma puo’ permettere al comune di insediarvi per il tempo necessario a trovare una nuova casa le famiglie colpite da sfratto esecutivo, oppure le persone in condizioni di fragilita’ sociale, appena uscite da una condizione di sofferenza e che necessitano di una base dalla quale ricostruire una vita normale.

Shares