Questo sito contribuisce all'audience di

Nuovo anno, nuovo look. Anche per le pale eoliche

di Posted on
Condivisioni

Anche le fonti di energia rinnovabili accolgono il nuovo anno con un look da urlo. Si vestono di nuovo. Colore, trasparenza e forma sono il mix base per far sì che le pale eoliche si adattino all’ambiente circostante. 
 

Alcuni designer, infatti,  propongono soluzioni simili a vere e proprie opere d’arte. Il designer Starck, per esempio,  ci offre una soluzione che ci permetterà di avere anche la propria pala eolica personale. Semplice ed elegante, la pala sarà di dimensioni contenute. Risulterà modesta e di limitato impatto estetico sui nostri tetti in quanto fatta di plastica trasparente (meno brutto sicuramente di antenne, camini di varia forma e paraboliche). La pala sarà anche facile da montare, e da trovare in negozi e supermercati, realmente alla portata di tutti, secondo la sua idea di “democrazia ecologica”.

De Din ha progettato una pala per il microeolico che somiglia al frustino con il quale montiamo la panna (capovolto ovviamente). Anche il fotovoltaico sembra seguire la moda. Esistono infatti pannelli fotovoltaici poco invasivi. Film sottili, poco trasparenti, opacità variabile dal 10 al 50%. Esistono anche celle colorate e flessibili che aderiscono alle tegole del tetto come cerotti.

Ecoseven