Mughetto: ecco come si coltiva all’aperto o in un vaso
Questo sito contribuisce all'audience di

Mughetto: come si coltiva all’aperto o in un vaso

Esposizione ombreggiata, terreno calcareo, poca acqua durante la fioritura. Attenzione solo a una cosa: il mughetto è una pianta velenosa

La pianta, parente stretta del giglio, cresce in modo spontaneo, specie ad alta quota, ma potete anche coltivarla, in balcone e in un semplice vaso. Il mughetto ha piccole dimensioni (non supera i 20 cm di altezza), con fiori molto delicati, proprio come i gigli, generalmente di colore bianco candido o rosa chiaro.

MUGHETTO

Il mughetto, il cui nome scientifico è convallaria, è una pianta molto diffusa in America, Nord Europa e Asia. I fiori sono tipicamente penduli, profumatissimi e di forma campanulata con bordi dentati: ogni fiore ha sei piccoli lobi, dai quali nascono frutti tondi e rossi con semi neri. Le foglie, piuttosto grandi, sono carnose, lucide e di colore verde chiaro. Il mughetto si presta a bordure e al sottobosco, ma è adatto anche per giardini rocciosi.

LEGGI ANCHE: Fiori insoliti, i 10 più belli e più originali. Per gli interni della casa o per il giardino

BUOQUET DA SPOSA CON MUGHETTO

Il bouquet da sposa con i fiori del mughetto è considerato uno dei più originali ed eleganti: lo aveva, il giorno del suo matrimonio, la duchessa di Cambridge, Kate Middleton. Si abbina molto bene, in termini di completezza, con le ortensie o con i tulipani.

ESPOSIZIONE E CLIMA

Nonostante il suo aspetto apparentemente fragile e delicato, il mughetto è una pianta resistente che non soffre il freddo. Ha bisogno di posizioni ombreggiate o in mezz’ombra, ed è molto importante che il luogo dove lo piantate sia fresco e luminoso.

TERRENO E CURE COLTURALI

Il terreno ideale per il mughetto è calcareo, soffice e ricco di humus, soprattutto in primavera: in questa stagione si consiglia di distribuire un terriccio di foglie e concime minerale completo.

IRRIGAZIONE

Il mughetto necessita di un moderato apporto di acqua durante la fioritura, da aumentare gradatamente fino a quando questa non avviene. Se la pianta si trova in un vaso, basta irrigarla al momento della semina (poi ci pensa la pioggia) e solo dopo che è spuntata la gemma.

SEMINA E FIORITURA

I mughetti si riproducono per bulbi e divisione delle radici. La moltiplicazione si effettua  in primavera o in autunno. La fioritura e da aprile a maggio.

PROBLEMI E RIMEDI

Il mughetto non ha particolari problemi né è soggetto ad attacchi di parassiti. In caso di scarsa fioritura, concimare il terreno con terriccio, foglie, oppure composta da giardino.

COME COLTIVARE IL MUGHETTO IN UN VASO

Per coltivare il mughetto in un vaso, bisogna scegliere contenitori capienti, dove la pianta possa crescere a suo agio. I bulbi vanno interrati a 4-5 centimetri di profondità, prima di ricoprire il terreno. Se scegliete la coltivazione in vaso, comunque nei primi mesi di vita la pianta deve stare all’aperto. Poi quando diventa grande, di una dimensione sufficiente per sbocciare, potete anche portarla all’interno.

IL MUGHETTO È VELENOSO?

Il mughetto è una pianta con fiori che regalano un profumo inebriante, ma purtroppo è velenoso, come altri fiori altrettanto belli. E In tutte le sue parti, compresi i frutti. Quindi bisogna avere l’accortezza di fare crescere questa pianta in ambienti non frequentati da bambini e da animali domestici.

GIARDINI E TERRAZZI: COME ARREDARLI IN MODO VERDE

  1. Piccoli terrazzi e balconi, come arredarli green. Pensate di creare una vera stanza all’aperto (foto)
  2. Arredare e decorare il balcone con i fiori: i consigli per scegliere le piante giuste
  3. Come coltivare la menta in vaso o in giardino. Scegliete un terreno fresco ed esposto al sole
Share

<