Questo sito contribuisce all'audience di

Londra come Napoli: invasa dalla spazzatura

di Posted on
Condivisioni

Cumuli di spazzatura, vicoli invasi dai sacchetti, migliaia di bottiglie in strada. Scene già viste e riviste a Napoli nel periodo dell’emergenza rifiuti. Ma stavolta, per una volta, non siamo nel capoluogo campano. Ad avere problemi con le strade ingombre di monnezza è l’Inghilterra, tra l’altro non nuova a scioperi dei netturbini dalle conseguenze imbarazzanti. Come scrive il Daily Mail, da Exeter nel Devon, a Epping nell’Essex fino a Warrington nel Cheshire la situazione appare tutt’altro che agevole, soprattutto in seguito alla scelta d’interrompere il servizio di raccolta durante le festività.

 

TAGLIATE LE SPESE – Il problema dell’hinterland londinese però non è strutturale bensì legato al maltempo e ad alcuni scioperi. Inoltre molti comuni, a quanto pare, hanno deciso di riorganizzare i servizi di raccolta anche per problemi di bilancio. Per questa serie di motivi la rimozione del pattume dalle strade è stata rallentata, fino ad essere addirittura interrotta a fine anno. A Exeter, come si apprende dal Daily Mail, ai cittadini è stato detto che il servizio raccolta sarebbe stato interrotto dall’8 dicembre all’8 gennaio. Una mamma racconta come non sia stato possibile neppure far uscire i bambini a giocare all’aperto: «Topi e gabbiani hanno preso di mira i sacchi in strada».