Questo sito contribuisce all'audience di

Il Wi-fi nelle scuole di Capannori

di Posted on
Condivisioni

Entro la fine del 2011 tutte le scuole di Capannori (LU) saranno connesse a internet via wi-fi. Una sorta di rivoluzione nell’approccio alla Rete, visto che la banda larga prenderà il posto delle vecchie connessioni a bassa velocità via linea telefonica, facilitando la didattica e l’implementazione di servizi. E’ quanto emerge dal piano che il Comune di Capannori ha steso nell’ambito del progetto “Anti digital divide”.

I primi interventi sono già stati realizzati; tra gli scorsi mesi di gennaio e febbraio sono state allacciate le scuole dell’istituto comprensivo di Capannori: le primarie di Tassignano, San Ginese di Compito, Marlia, Pieve San Paolo e Lunata e le scuole dell’infanzia di Carraia, Colognora di Compito, Capannori e Lunata. A queste si aggiungono la primaria e la media di Capannori, che dispongono della banda larga già da tempo. Tra marzo e aprile, inoltre, sono state connesse le scuole dell’istituto comprensivo di Camigliano.

Di recente sono partiti i lavori di allacciamento anche nell’istituto comprensivo di Lammari. Si concluderanno in estate con il collegamento della materna e della primaria di Lammari e della materna di Marlia. Passo successivo sarà quello di portare il wi-fi anche agli studenti delle scuole del sud. Si prevede che le opere riguardanti l’istituto comprensivo di San Leonardo in Treponzio saranno realizzate entro la fine dell’anno.

“Un progetto ambizioso il nostro, che si fonda su un concetto base: internet deve essere accessibile a tutti – afferma l’assessore alle politiche educative, Leana Quilici -. Ciò ci permette di dare alla Rete un ruolo importante all’interno della scuola. Primo, internet diventa uno strumento di supporto alla didattica. Grazie alla banda larga, infatti, studenti e insegnanti possono approfondire le loro conoscenze mediante ricerche mirate. In secondo luogo, la scuola può educare i bambini all’utilizzo dello strumento informatico. La conoscenza della struttura e del funzionamento della Rete porta, infatti, a una navigazione più consapevole da parte dei giovanissimi, che spesso utilizzano internet anche da casa. Accanto a questo, per merito della banda larga, l’amministrazione comunale può ampliare la propria rete di servizi alle scuole, come quelli relativi alla refezione, che hanno già riscosso ampi consensi”.

Quello della mensa informatizzata è, appunto, uno dei servizi del Comune volti all’innovazione. I genitori, anziché acquistare i buoni cartacei, devono ricaricare una tessera, la “Capannori card”, grazie alla quale il personale della scuola può inviare gli ordini della mensa direttamente da un terminale. Il credito residuo può essere controllato in tempo reale da qualsiasi computer. Il servizio, partito nel 2010, è attualmente attivo nell’istituto comprensivo di Capannori e, per la fine di quest’anno, sarà esteso anche all’istituto comprensivo di Lammari.