La Germania cerca medici in Italia - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Stipendi superiori e niente precariato: la Germania fa shopping tra i nostri medici

Studiano e si formano in Italia ma poi per trovare lavoro sono costretti a guardare oltre confine. Una realtà che interessa sempre più camici bianchi, soprattutto al Sud, dove i concorsi bloccati e la gestione deficitaria della Sanità riduce le opportunità al minimo

di Posted on

GERMANIA CERCA MEDICI IN ITALIA

Andare all’estero per cercare condizioni di lavoro accettabili e sfuggire alla morsa del precariato. Un destino che, sempre più spesso, tocca anche ai medici, soprattutto se sono nati nelle ragioni meridionali del nostro Paese. La Sanità al collasso e i concorsi bloccati, infatti, riducono al minimo le opportunità lavorative, spingendo alcune delle menti più brillanti tra i camici bianchi a lasciare la propria terra alla ricerca di gratificazione non solo al Nord ma anche oltre confine. Una tendenza che ha spinto l’ospedale cattolico di Hagen, in Germania, ad aprire una selezione apposita per medici italiani che il 25 e il 26 febbraio si ritroveranno a Roma per sostenere l’esame di ammissione. In palio diverse posizioni che garantiscono uno stipendio base a partire da 4.402,38 euro al mese, contratto per la durata della formazione specialistica (5 anni), 30 giorni di ferie all’anno, e un programma di integrazione e supporto dopo l’arrivo in Germania. E non è nemmeno richiesta la conoscenza del tedesco. Una proposta davvero molto allettante per tanti precari che spesso sono abituati a lavorare senza neanche un contratto.

LEGGI ANCHE: Giovani che emigrano in massa: non è giusto invitarli a Non tornare. Piuttosto, alzino la voce con padri e nonni

MEDICI ITALIANI ESTERO

La struttura tedesca, che conta già tremila dipendenti, 1.100 posti letto e 19 reparti, ha aperto posizioni, tra le altre, in medicina interna, cardiologia, neurologia, anestesia, geriatria e psichiatria. E, ai candidati che vinceranno il concorso, offre la possibilità di ottenere l’approbation, ossia la licenza statale che abilita all’esercizio della professione medica in Germania, e un alloggio organizzato all’interno del complesso ospedaliero. Opportunità che si potrà cogliere fino al 18 febbraio, dato dopo la quale chiuderanno le selezioni. Tra i tanti interessati, come racconta il Corriere del Mezzogiorno, ci sono tantissimi medici della Campania, che probabilmente saranno il ‘contingente’ più numeroso tra chi tenterà di superare la selezione. Le ragioni di quest’adesione massiccia sono da ricercarsi in un sistema sanitario regionale schiacciato da un lungo commissariamento che ha portato ad anni di blocco del turnover, con l’inevitabile aumento di disoccupati e precari.

PER APPROFONDIRE: Ospedali e sanità pubblica, vi aspettate l’Italia ai primi posti nel mondo? Eppure è così, nonostante scandali e sprechi …

 

MEDICI TROVARE LAVORO ALL’ESTERO

Una situazione che mette in moto un dinamica autolesionista: le università del Sud spendono centinaia di milioni per formare medici all’altezza – di cui si avrebbe decisamente bisogno in regioni come la Campania – che poi però sono costretti ad emigrare per trovare lavoro. E il problema non interessa solo chi non riesce a trovare uno sbocco ma anche le eccellenze che, legittimamente, tendono ad essere attratte da strutture con maggiori capacità di spesa. Con il risultato che un numero sempre maggiore tra i migliori professionisti lascia la propria terra, a discapito dei pazienti.

QUANDO LA SANITÀ CI FA ORRORE:

Shares