Equologica, frutta e verdura bio in modo equo - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Equologica, compri frutta e verdura biologica e aiuti i disabili che lavorano nell’associazione

A Roma c’è un’associazione dove è possibile acquistare cassette di frutta e verdura realizzata nel rispetto della natura e dei coltivatori. Prodotti a chilometri zero che derivano da coltivazioni sostenibili dove lavorano anche persone diversamente abili

Realizzano prodotti biologici, a chilometri zero e aiutano i piccoli agricoltori. I soci di Equologica, associazione nata nel 2009 a Roma, riescono in una missione quasi impossibile per le aziende agricole di piccole dimensioni, che ogni giorno si trovano a dover fare i conti con i colossi del grande distribuzione.

EQUOLOGICA

Il segreto? Ogni agricoltore viene scelto in base alla sostenibilità dei metodi di produzione adottati e non è un caso che Equologica offra delle occasioni di inserimento lavorativo a persone diversamente abili. Così facendo, si è sviluppato un modello innovativo di offerta che assicura ai consumatori dei prodotti agricoli di qualità migliorando, al tempo stesso, le condizioni economiche e sociali degli agricoltori locali.

LEGGI ANCHE: Zappata Romana il progetto che dal 2010 lavora alla valorizzazione del territorio in chiave sociale

IL MODELLO EQUOLOGICA

All’inizio Equologica nasce come associazione di promozione sociale no profit che propone ai suoi soci una maggiore consapevolezza del consumo dei prodotti agroalimentari.
Oggi, a dieci anni di distanza, il suo modello si è rivelato vincente per almeno tre motivi:

  • La scelta dei produttori. Vengono selezionali in base alla sostenibilità dei loro processi produttivi. Quindi, chi fa parte di Equologica rispetta il territorio e crede nel valore di un lavoro fatto con coscienza, nel rispetto dell’ambiente e dei lavoratori.
  • Prodotti a chilometri zero. Per minimizzare l’impatto ambientalee favorire le piccole realtà agricole locali, vengono presi in considerazione soltanto coltivatori della zona
  • Attenzione al sociale. Tutte le persone che lavorano nei campi godono di condizioni salariali e contrattuali eque. Inoltre, l’associazione coinvolge persone con varie forme di disagio nell’ambito di specifici progetti sociali.

CONSUMO CONSAPEVOLE

Tra gli obiettivi di Equologica vi è la promozione di un gruppo di acquisto che ha la possibilità di ordinare settimanalmente una cassetta di frutta o verdura oppure mista. Inoltre, è possibile ordinare anche altri prodotti biologici, freschi o inscatolati. Tutto viene realizzato tenendo conto della stagionalità delle coltivazioni e della disponibilità dei produttori. Anche la distribuzione è sostenibile: la consegna a domicilio è prevista soltanto entro una certa distanza dall’associazione. In alternativa, è disponibile il ritiro gratuito in sede così a risparmiarci è sia il consumatore che l’ambiente.

Le foto sono tratte dalla pagina Facebook di Equologica.

Il progetto è in concorso per l’edizione 2019 del Premio Non Sprecare. Per conoscere il bando e partecipare vai qui!

Se il progetto ti è piaciuto condividilo su Facebook, Twitter e Instagram.

I PROGETTI IN CONCORSO PER IL PREMIO NON SPRECARE:

Shares

Nessun commento presente

Che ne pensi?

Shares