Documentari sull'ambiente | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Documentari sull’ambiente: i 10 migliori da vedere, sui temi più scottanti

Mari invasi dalla plastica, scioglimento dei ghiacciai, impatto ambientale degli allevamenti. Sono solo alcuni dei temi affrontati in questi 10 documentari da non perdere

Mari invasi dalla plastica, inquinamento atmosferico, scioglimento dei ghiacci, purtroppo sono tutte problematiche di triste attualità. Il Pianeta non ce la fa più e se non corriamo ai ripari, le conseguenze saranno devastanti (e lo sono già). Lo evidenziano alcuni dei migliori documentari a tema, da Chasing Ice, reportage sugli effetti del surriscaldamento globale sui ghiacciai, a Punto di non ritorno, dove Leonardo Di Caprio, da sempre impegnato sul fronte ambientale, intervista scienziati, attivisti, leader mondiali per discutere di questo tema quanto mai urgente. Ecco la classifica dei 10 documentari sull’ambiente assolutamente da non perdere.

DOCUMENTARI SULL’AMBIENTE

La top ten dei documentari sull’ambiente assolutamente da vedere per scoprire cosa sta succedendo al nostro Pianeta con rispettivi link per guardarli.

CHASING ICE

Chasing Ice è un documentario che parla degli effetti del surriscaldamento globale sui ghiacciai del Circolo Polare Artico. Diretto da Jeff Orlowski, venne commissionato da National Geographic al fotografo ambientalista James Balog che a quanto pare era scettico, in origine, sui cambiamenti climatici. Perlomeno finché non vide con i propri occhi cosa stava accadendo ai ghiacciai. Balog, insieme a un gruppo di studio, riuscì in seguito a immortalare, tramite decine di videocamere time-lapse, le terribili conseguenze del riscaldamento globale sui ghiacciai. E Chasing Ice ne è la preziosa testimonianza.

LEGGI ANCHE: Cambiamento climatico, ecco lo studio-verità: è il più veloce degli ultimi 50 milioni di anni (Foto e video)

A PLASTIC OCEAN

A Plastic ocean è un reportage del giornalista Craig Leeson che, colpito dalla quantità di plastica presente nel mare del Sri Lanka, dove si era diretto per girare un documentario sulla balenottera azzurra, decise di indagare meglio il problema. Si accorse così che la plastica era ormai onnipresente nei mari dell’intero Pianeta. E che stava minacciando la vita di molti animali. Assolutamente da vedere per capire (davvero) il devastante impatto della plastica e imparare a utilizzarne sempre meno.

UNA SCOMODA VERITÀ

Questo documentario diretto da Davis Guggenheim è focalizzato sul riscaldamento globale. Al Gore, ex vicepresidente degli Stati Uniti d’America, tra i primi a parlare di cambiamenti climatici e delle loro conseguenze per il Pianeta, espone qui tutta una serie di dati scientifici che dimostrano quanto sia reale e urgente il problema. Fornendo previsioni sul futuro e cercando soluzioni per risolverle.

UNA SCOMODA VERITÀ 2

Ecco il sequel di “Una scomoda verità”, documentario girato dopo 11 anni dal primo, dove Al Gore continua a discutere del problema ambientale, tirando in ballo anche Donald Trump e il suo pericoloso negazionismo. Dimostrando, fra le altre cose, che le sue previsioni, considerate da alcuni catastrofiste, si sono puntualmente avverate.

FOOD RELOVUTION

Food ReLOVution è un documentario focalizzato sulla consapevolezza alimentare. Che evidenzia come le nostre scelte alimentari influenzino l’ambiente e che per questo è importante mangiare in modo etico e responsabile. Non solo per salvaguardare la nostra salute ma anche quella del Pianeta. Da vedere se avete voglia di cambiare stile di vita ma ancora non siete riusciti a farlo. Vi convincerà.

PUNTO DI NON RITORNO – BEFORE THE FLOOD

Punto di non ritorno è un famoso documentario del 2016 che vede protagonista Leonardo Di Caprio, impegnato da anni a favore dell’ambiente. Leonardo sfrutta la sua popolarità per sensibilizzare le persone su questo tema e qui discute con grandi attivisti, scienziati, leader mondiali delle soluzioni più adatte per cambiare rotta prima di arrivare al “punto di non ritorno”. Imperdibile perché offre un panorama chiaro di quella che è la situazione e delle possibili alternative sostenibili.

THE AGE OF STUPID

Non proprio un documentario ma un ibrido che immagina la Terra nel 2055, in un futuro devastante, quello che potrebbe attenderci se non cambiamo rotta prima che sia troppo tardi. Protagonista è Pete Postlethwaite nel ruolo di un uomo costretto a vivere da solo in un Pianeta praticamente scomparso. La pellicola è stata promossa anche da WWF e Greenpeace.

ICE & THE SKY

Questo documentario francese del 2015 parla di ghiacciai, grande amore del protagonista, il ricercatore Claude Lorius. E ci aiuta a comprendere quanto il ghiaccio sia importante per ottenere informazioni sul clima della Terra e, quindi, sul surriscaldamento globale. Assolutamente da vedere sia per le immagini che per i preziosi contenuti.

COWSPIRACY – IL SEGRETO DELLA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE

Documentario del 2014, Cowspiracy svela il terribile impatto ambientale dell’industria animale. Prodotto e diretto dall’ambientalista Kip Andersen e da Keegan Kuhn, sostiene che ridurre il consumo di carne (anzi eliminarla completamente optando per un regime vegano) è fondamentale per salvaguardare il Pianeta. L’industria animale, infatti, sia intensiva che biologica, incide moltissimo sulla Terra sia per via dello spreco di risorse che per il consumo di acqua e per la deforestazione. Ma quasi nessuno ne parla, sottolinea il regista.

ICE ON FIRE

Ice on Fire è un documentario del 2019 che nasce dalla collaborazione tra Leonardo Di Caprio e la regista Leila Conners Petersen. Anche qui l’attore hollywoodiano oltre a mettere in evidenza la tragica situazione attuale, cerca di proporre soluzioni per un futuro diverso. Ideale per comprendere, con semplicità ma in modo efficace, cosa sta accadendo e cosa fare (concretamente) per cambiare rotta.

AMBIENTE, SURRISCALDAMENTO GLOBALE E INQUINAMENTO:

Share