Questo sito contribuisce all'audience di

Traffico dati su smartphone: come calcolarlo per risparmiare

Avere una buona connessione dati sul proprio smartphone è ormai indispensabile, non solo per esigenze di svago ma anche per questioni di studio e lavoro. Ecco allora alcuni consigli utili per calcolare il traffico dati di cui abbiamo bisogno ogni giorno, scegliere la tariffa giusta e non sprecare denaro.

Condivisioni

CONSUMO TRAFFICO DATI SMARTPHONE – Per motivi di lavoro, di studio o di svago, l’uso dello smartphone per navigare in Internet fa ormai parte della nostra quotidianità: è per questo che è necessario scegliere bene l’offerta tariffaria giusta in modo da evitare sprechi di denaro.

LEGGI ANCHE: Cellulari e salute, i consigli per limitare i danni causati dalle radiazioni

CONFRONTARE LE DIVERSE TARIFFE PER RISPARMIARE SUI COSTI DI INTERNET – Confrontare le offerte di Wind con quelle di Vodafone, Tre e altri gestori, permette senza dubbio di trovare una soluzione vantaggiosa ma, per risparmiare davvero bisogna conoscere i propri consumi, ovvero di quanto traffico dati necessitiamo.Come calcolare il consumo di traffico dati sullo smartphone per risparmiare

COME CONSUMARE MENO TRAFFICO DATI CON LO SMARTPHONE – L’impegno della connessione dati dipende da molti fattori, anche dal sistema operativo: stando ai dati di Nielsen, gli smartphone Android impegnano di più i network, seguiti dagli iOs, WebOs, Microsoft Windows Phone e infine BlackBerry OS.

Per calcolare approssimativamente il traffico di cui abbiamo bisogno, oltre a tenere sempre sotto controllo le statistiche sui dati inviati e ricevuti dalle impostazioni del cellulare, possiamo appuntarci i consumi delle attività online che più frequentemente compiamo: un minuto di streaming video (YouTube) impiega 2 megabyte (Mb) di traffico, lo streaming audio per un’ora al giorno costa 200 Mb al mese e cercare un indirizzo su una mappa costa 1 Mb al minuto.

PER SAPERNE DI PIU’: Vietare il cellulare ai bambini fino ai 10 anni, la richiesta dei pediatri italiani

COSA CONSUMA PIU’ TRAFFICO DATI SULLO SMARTPHONE? – Anche postare una decina di foto o altri file al giorno sui social e caselle email impiega la connessione dati per 200 Mb. Inoltre, quando navighiamo dal browser le pagine che contengono più immagini ed elementi grafici consumeranno più traffico rispetto a quelle con più testo.

Solo tenendo conto delle diverse necessità è possibile scegliere l’opzione tariffaria giusta e risparmiare sui costi di ricarica.

PER APPROFONDIRE: Tablet, pc e smartphone, impediamogli di rovinarci il sonno

LEGGI ANCHE: