Come eliminare macchie di sudore e aloni - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come eliminare le macchie di sudore con i rimedi naturali

Acqua calda, una tazzina di borace e sapone di Marsiglia. Ma anche sale e succo di limone. O la cenere che recuperate dal camino

di Posted on

Sono fastidiose, antiestetiche e danno un senso di scarsa pulizia. Le macchie e gli aloni di sudori possono rovinare la nostra biancheria, ma per evitare questo spreco abbiamo un efficace elenco di rimedi naturali. Dall’acqua calda con una tazzina di borace e il sapone di Marsiglia, al sale con il succo di limone, fino alla cenere che possiamo riciclare dal nostro camino. Si tratta solo di scegliere la soluzione più adatta, e applicarla con un semplice procedimento.

COME ELIMINARE LE MACCHIE DI SUDORE

Lenzuola, magliette, tovaglie, asciugamani: non c’è un pezzo della biancheria che non corra il rischio di essere rovinato dagli aloni gialli. I motivi? L’usura del tempo, ma anche la cattiva conservazione degli indumenti, le macchie di sudore non lavate bene e l’uso di deodoranti troppo aggressivi. Gli aloni gialli conferiscono alla biancheria (soprattutto ai pizzi e ai merletti, se presenti) un aspetto poco pulito e non è facile rimuoverli con i detersivi. Che fare, dunque? Per sbarazzarsi definitivamente di queste brutte macchie giallastre, occorre armarsi di pazienza e optare per qualche soluzione alternativa, naturale e poco costosa, adatta allo scopo.

LEGGI ANCHE: Come togliere le macchie dai tessuti con i prodotti che abbiamo in casa

COME RIMUOVERE ALONI E MACCHIE DI SUDORE

Vediamo dunque insieme come eliminare gli aloni gialli dalla biancheria.

  • Innanzitutto per evitare che i tessuti diventino gialli, conservateli dentro fodere scure oppure avvolti nella carta velina scura, in modo che non siano raggiunti dalla luce solare. Ogni tanto, fate prendere aria alla biancheria, anche se non la adoperate. Questo vale specialmente per i corredi di una casa che non abitate tutto l’anno ed è a rischio umidità.
  • Se la vostra biancheria del corredo presenta pizzi e merletti che il tempo ha inesorabilmente ingiallito, teneteli in acqua fredda e sale per un’intera notte e poi al mattino lavate con un detersivo delicato. Preparate dunque un appretto naturale fatto con acqua e zucchero e i vostri merletti ritorneranno belli come un tempo.
  • Un altro metodo per sbarazzarsi delle macchie prevede l’utilizzo del borotalco e del ferro da stiro. Ricoprite le zone gialle con il borotalco, dopodiché appoggiatevi sopra, tenendolo leggermente distante, il ferro caldo, senza dunque calcare la mano, lasciando solo che il calore arrivi all’indumento e alla polvere. Dopo aver infuso calore (e magari anche un po’ di vapore), stirate la macchia ricoperta di borotalco, tenendo il ferro premuto per un massimo di tre secondi; alla fine scuotete l’indumento per eliminare la polvere in eccesso.

PER APPROFONDIRE: Come eliminare le macchie gialle dalla biancheria

COME TOGLIERE L’ALONE GIALLO

Le macchie di sudore hanno un colore giallo, che le rende molto simili a quelle che derivano dall’usura o da una cattiva conservazione. Ed è su questa tonalità di colore che bisogna intervenire con i rimedi naturali.

  • Prendete una bacinella e versateci dentro dell’acqua calda (non tantissima), una tazzina di borace e un cucchiaio di sapone di Marsiglia. Mescolate il composto e immergete il capo che dovete smacchiare. Lasciate in ammollo per un’ora e poi lavate in lavatrice: il risultato è assicurato!
  • Riempite una bacinella con acqua calda e metteteci un bicchiere di sale e del succo di limone (il succo di 5 limoni per ogni 2 litri di acqua). Lasciate la biancheria in ammollo per qualche ora e poi risciacquate abbondantemente.
  • Se in casa avete un camino, mettete della cenere filtrata in un pentolone di acqua e fate bollire i vostri capi ingialliti. Dopo circa venti minuti, risciacquate e lavate con sapone di Marsiglia.
  • Non solo il tempo che passa ma anche il deodorante può causare, soprattutto sulle magliette bianche, dei fastidiosissimi aloni gialli, difficili da togliere. Create una soluzione composta da un cucchiaio di carbonato e tre di acqua e cospargetela sulle zone gialle da trattare. Strofinate e lasciate agire. Poi lavate in lavatrice con un detersivo delicato che abbia potere sbiancante: avrete di nuovo la vostra t-shirt bianca e splendente.

PER SAPERNE DI PIÚ: Come sbiancare il bucato in modo naturale. Aceto bianco, cenere, bicarbonato e sale

COME SBIANCARE GLI ALONI DI SUDORE SOTTO LE ASCELLE

La zona dove più si concentrano gli aloni di sudore è quella sotto le ascelle. A volte non c’è da pulire alcuna altra parte del vostro capo di abbigliamento. In questo caso, fate un intervento mirato con l’aceto. Semplicissimo. Formate una miscela con 125 ml di aceto e un litro d’acqua, la mettete in una bacinella, e immergete la vostra maglietta o la vostra camicia. Poi passate con uno spazzolino per le unghie, delicatamente, sulla zona dove compaiono le macchie di sudore, e lasciate in ammollo per una mezz’ora. Alla fine, sciacquate e fate asciugare.

COME EVITARE LE MACCHIE DI SUDORE?

Per le macchie di sudore ci sono poi alcuni rimedi preventivi, che consentono anche di evitare gli sgradevoli cattivi odori del nostro corpo, specie quando fa molto caldo.

  • Privilegiate un deodorante naturale, anti-macchie che non lascia alcun alone sulla camicia e sulla maglietta. La soluzione ideale è quella con l’allume di potassio.
  • Tra la pelle e l’abito, in particolare la sera, indossate un top di cotone. Suderete molto meno.
  • Scegliete sempre tessuti naturali: cotone, lino, seta.
  • Evitate abito troppo stretti e fasciati. Avete altri modi per essere sexy.

LEGGI ANCHE: Come pulire i colli delle camicie, anche con rimedi naturali come aceto e limone

COME ELIMINARE LE MACCHIE GIALLE SULLE LENZUOLA?

Tra la biancheria più colpita dalle macchie gialle ci sono le lenzuola. Anche prima di infilarle in lavatrice, è opportuno seguire un procedimento di lavaggio a mano, molto semplice: risale all’epoca delle nostre nonne.

  • Le lenzuola vanno messe in una bacinella con acqua, sale grosso e bicarbonato. Per ogni litro d’acqua servono 2-3 cucchiai di bicarbonato e di sale grosso.
  • Lasciatale in ammollo tutta la notte, senza toccarle.
  • A questo punto, il giorno, dopo, potete metterle in lavatrice. A 50 gradi.
  • Per rafforzare l’azione del lavaggio finale, aggiungete soda o succo di limone.
  • Una volta uscite dalla lavatrice, stendete le lenzuola per farle asciugare. Mai al sole.

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre aggiornato. Clicca qui!

RIMEDI NATURALI A COSTO ZERO PER PULIRE LA CASA:

  1. Bucce della frutta e scarti della verdura: come riutilizzarli per pulire e profumare casa (foto)
  2. Muffa: basta poco per eliminarla dalle pareti di casa, con i rimedi naturali e senza candeggina
  3. Detersivi fai da te con l’aceto: una soluzione efficace e low cost per igienizzare la casa
Share

<