Febbre: cure naturali, rimedi e prevenzione. Tutto quello che c'è da sapere
Questo sito contribuisce all'audience di

Febbre: cure naturali, rimedi e prevenzione

Non forzate il fisico e riposate quando la temperatura è più alta del normale. Cibi leggeri, bevande e brodo caldi. Coprirsi bene, anche in casa

Quando siamo influenzati, normalmente, ci rivolgiamo al medico o al farmacista per farci consigliare il farmaco che ci consente di riprenderci quanto prima. I medicinali però non sempre sono la soluzione migliore ai nostri malanni, anzi. Per questo, possiamo ricorrere a dieci sane abitudini che possono aiutarci a curare l’influenza, senza effetti collaterali. Esse aiutano il nostro corpo a rispondere ai sintomi influenzali e a rispondere agli attacchi esterni. Sono alla portata di tutti e non necessitano di nessuna prescrizione o visita particolare.

LEGGI ANCHE: Tachipirina, quando non serve a nulla ed è solo uno spreco di soldi e di medicinali

COME CURARE L’INFLUENZA

Teniamo sempre presente due cose, quando parliamo di febbre. La prima: non è una malattia, ma un sintomo, dunque bisogna capire da che cosa dipende. Trattandosi di un aumento anomalo della nostra temperatura corporea, può dipendere, per esempio, da infezioni virali o batteriche, da patologie infiammatorie, dalla somministrazione di farmaci o di un vaccino, dagli effetti post-operatori. E purtroppo anche da un tumore in evoluzione. La seconda cosa da tenere presente è che la temperatura corporea normale è compresa tra i 36 e i 37,2 gradi: dunque per iniziare a preoccuparci deve salire oltre i 40 gradi. Quando l’alterazione è contenuta non è necessario ricorrere immediatamente ai farmaci e possono bastare semplici e talvolta antichi rimedi naturali.

RIPOSO

Non dobbiamo stare necessariamente al letto ma rallentare i nostri ritmi, rimandare i nostri impegni e non stressarci. Lo stress, infatti, riduce le nostre difese immunitarie, ritardando la guarigione.

ALIMENTAZIONE

Trascurarla significa indebolire il nostro organismo delle vitamine e dell’apporto calorico necessario. Il sistema immunitario necessita di elementi nutrienti per poter combattere al meglio i virus.

COPRIRSI BENE

Quando la febbre sta salendo, dobbiamo coprirci il più possibile per tenere a bada i brividi. Tuttavia, quando il corpo sta sfebbrando, dobbiamo evitare di coprirci troppo per consentire al sudore di evaporare.

MIELE E LIMONE

Possiamo combatterla anche senza lo sciroppo. Se la tosse è grassa, possiamo bere un bicchiere di succo di limone con l’aggiunta di due cucchiaini di miele.

EVITARE COLPI DI FREDDO

Lasciamo arieggiare la nostra stanza soltanto quando non ci siamo. L’aria fredda potrebbe peggiorare la situazione quindi facciamo attenzione anche quando chiudiamo gli infissi.

BERE LATTE CALDO

È una buona abitudine e a differenza di quanti molti credono non aumenta la produzione di muco, anzi. Esso ci dono sollievo contro il mal di gola e ci aiuta a combattere la sensazione di freddo.

MANGIARE PASTA IN BRODO

Mangiare pasta in brodo. I ricercatori dell’università del Nebraska hanno scoperto che il brodo diminuisce l’attività dei neutrofili, le cellule del sistema immunitario responsabili della produzione di muco, limitando le infiammazioni.

IDRATARSI

Bere poco fa male alla salute, ancor di più quando siamo influenzati. E’ da preferire l’acqua naturale, a temperatura ambiente, le tisane e la camomilla. L’idratazione è ancora più importante se abbiamo la febbre perché aiuta l’organismo a svolgere al meglio le proprie funzioni.

NOCCIOLI DI CILIEGIO CALDI

L’influenza può comportare dolori ai muscoli e alle articolazioni. Un buon rimedio naturale consiste nell’utilizzo di cuscinetti riempiti con noccioli di ciliegio, da riscaldare e applicare sulle aree dolenti del corpo. Ci daranno un sollievo immediato.

IMPACCHI DI ACQUA E ACETO

Se avete una lieve alterazione, prima che la temperatura corporea raggiunga i 38 gradi, possiamo bagnare un fazzoletto di stoffa con una soluzione di acqua fresca e aceto. Posizionandolo sulla fronte, sui polsi e sull’incavo dei polsi, ci donerà sollievo abbassando la temperatura del corpo.

FEBBRE PREVENZIONE

La febbre si previene con una somma di gesti semplici.
Lavarsi bene le mani e curare l’igiene personale.
– Coprire bene la bocca quando si starnutisce o si fanno colpi di tosse.
– Idratarsi: i famosi otto bicchieri di acqua, non gassata, al giorno.
– Mangiare frutta e verdure, specie quelle che contengono vitamina C.

COME CURARE I MALESSERI STAGIONALI CON I RIMEDI NATURALI:

Share

LEGGI ANCHE:

2 Comments
  • Momo Cassiopea
    18.12.2013

    Tutto vero meno la prima: quando si ha la febbre diminuisce la peristalsi gastroenterica, quindi è logica conseguenza l’inappetenza, che va rispettata e non forzata

  • Marco Giannini
    28.12.2013

    guarda che la prima non dice di mangiare meno o di più, dice solo che non è vero che sia meglio mangiare meno.

<