Come arredare la casa, tutte le scelte sostenibili - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come arredare la casa, tutte le scelte sostenibili. Dai mobili all’illuminazione

I tappeti possono coprire pavimenti che non vi convincono. Massima attenzione sui materiali: di design e con componenti naturali. Gli errori da evitare

Chi si accinge ad arredare casa deve innanzitutto tenere conto delle dimensioni che ci si trova a dovere riempire e del mood che si vuole regalare ad un’abitazione. Gli stili sono davvero tantissimi, legati, ovviamente, al sentire di ciascuno, alla voglia d’atmosfera conviviale, rustica, contemporanea, che si desidera. Tutto è importante: i mobili, come ad esempio scegliere Cattelan Tavoli, i complementi d’arredo, le scelte cromatiche che si ripetono di stanza in stanza o che magari caratterizzano solo determinati ambiti o porzioni di stanze. Ognuno asseconda particolari esigenze abitative e, dunque, arreda in base a tali scelte personali.

COME ARREDARE CASA

Ciò che è importante è l’equilibrio, e, di conseguenza, lo sfruttamento intelligente degli spazi, specialmente quando sono esigui. Anche una casa grande però va arredata con accortezza, per evitare che sia troppo piena o troppo vuota, per bandire dunque il superfluo e regalare armonia qualunque sia l’arredamento scelto.

LEGGI ANCHE: Vecchi vinili, bancali, pneumatici: idee per arredare la casa con gusto, all’insegna del riciclo (foto)

LE SOLUZIONI ABITATIVE PIÙ ADATTE

Il mood che si vuol dare ad una casa è fondamentale. Così come importante è il bilanciamento dei pieni e dei vuoti, lo studio preciso di tutto ciò che viene messo in mostra e che deve essere proporzionato, per comunicare un senso di omogeneità. Negli ingressi, ad esempio, si opta per contenitori di colore chiaro, per racchiudere nascondendo, così come avviene in camera da letto o nella stanza dei ragazzi. La disposizione dei mobili e dei complementi d’arredo deve creare delle piccole scenografie che comunichino il quadro preciso di ciò che una casa vuole rappresentare. Le soluzioni d’arredo sono tante anche per celare difetti e particolari che non piacciono ma non si ha la voglia di cambiare. I tappeti, per esempio, sono un espediente valido, soprattutto esteticamente, per coprire pavimenti che non entusiasmano più o che presentano qualche difetto da mascherare.

ARREDARE IN MODO ECO SOSTENIBILE

I materiali, quando si vuole arredare in maniera eco friendly, sono importanti. Chi opta per uno stile nordico, si rifà quasi completamente al legno, alla pelle, ai tessuti naturali, per avere un occhio di riguardo per l’ambiente e definire, al contempo, uno stile abitativo ben preciso. Una casa eco sostenibile è sana, in essa non vengono utilizzati mobili trattati con vernici tossiche e vengono impiegati legni con la certificazione Fsc (Forest Stewardship Council), che accerta la salute delle foreste da cui i legni sono tratti. Ma anche marmo, pietra, paglia e bambù sono i materiali che possono essere utilizzati per arredi e complementi che siano ecosostenibili. Anche per le carte da parati e le pitture si compie lo stesso discorso ecologista, scegliendo materiali con componenti naturali e fibre vegetali, dunque atossiche e biodegradabili. Pitture, perciò, a base d’acqua, ottime anche se in casa vi sono dei bambini. Un’abitazione davvero «green» non può rinunciare alle piante che non solo regalano un tocco di colore ma puliscono l’aria e contribuiscono a rendere più sano l’ambiente.

L’IMPORTANZA DELL’ILLUMINAZIONE

L’illuminazione è fondamentale in casa ed è importante che anche gli sprechi legati a questa siano ridotti al minino. Oggi si preferiscono le lampade LED che sono prive di sostanze nocive, poiché contengono solo polvere di silicio e non più sostanze dannose come l’azoto o il mercurio. Queste lampade durano a lungo e non emanano raggi ultravioletti o infrarossi. Tenuto conto di questo aspetto prettamente ecologico, ciascuno può poi scegliere il modello che maggiormente si confà allo stile prescelto. Basta giocare con le forme, le nuance e adattare la lampada all’arredo globale della casa. 

ARREDARE RICICLANDO: LA SCELTA CONSAPEVOLE

Si può arredare anche riciclando, compiendo una scelta «green» davvero consapevole, evitando che oggetti ancora utili vadano ad ingrossare la filiera dei rifiuti. Con un pizzico di creatività si possono creare degli oggetti davvero graziosi che arredano con originalità e funzionalità. Con i pallet, ad esempio, riciclati nei mercati o nei supermercati, si realizzano divani, librerie, poltrone, fioriere, anche per l’esterno, con una spesa minima e un occhio verso l’eco sostenibilità.

GLI ERRORI DA EVITARE

Quando si arreda un casa, bisogna dare ai complementi d’arredo la stessa importanza che hanno i mobili. Un accessorio sbagliato, infatti, può rovinare tutto il quadro d’arredo che si è voluto creare per una singola stanza o l’intera abitazione. Dunque, ogni cosa va vagliata e selezionata con estrema cura, dal vasellame ai tappeti, passando per i cuscini o le cornici per le foto di famiglia. Le nuance giocano un ruolo fondamentale in questo, perché un accessorio può richiamare la palette cromatica utilizzata per la casa oppure discostarsene completamente, a seconda dell’effetto che si vuole ottenere. L’importante è mantenere un certo stile abitativo senza troppi eccessi. Anche i quadri vanno appesi con criterio, così come le fotografie. Meglio raggrupparli in un’unica parete, per non creare confusione su ogni muro di casa. Accostare, altresì, il moderno all’antico può essere una bella idea d’arredo, per creare un notevole impatto visivo. È bello mischiare gli stili, non creare un tema unico per la casa così come non fossilizzarsi con un solo colore. Gli accostamenti, di qualunque genere essi siano, sono sempre auspicabili ma devono essere ragionati e compiuti in nome dell’armonia stilistica.

IDEE PER ARREDARE LA CASA CON IL RICICLO:

  1. Lampada da tavolo fai da te, con il riciclo creativo: idee per decorare la casa con originalità
  2. Riciclo creativo delle bottiglie di birra: si trasformano in originali oggetti d’arredo per la casa
  3. Portacandele fai da te con bottiglie di vetro, per arredare la casa con il riciclo creativo
  4. Riciclo creativo delle lattine di alluminio: idee originali per decorare casa in modo low cost
  5. Riciclo creativo: come arredare casa con una vecchia scala di legno (Foto)
Share