Casa Don Puglisi - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Cioccolato e integrazione, la casa Don Puglisi promuove l’emancipazione delle giovani mamme

La casa dolciaria Don Puglisi è unica nel suo genere. Non è solo un laboratorio di arte culinaria, la cui punta di diamante è il cioccolato di Modica, ma anche un progetto per l’integrazione ed emancipazione delle giovani mamme, che apprendono l’arte della pasticceria e della lavorazione del cioccolato

di Posted on
Condivisioni

CASA DON PUGLISI –

Il cioccolato di Modica è uno dei prodotti migliori del Laboratorio Dolciario Casa Don Puglisi, un luogo dove non si preparano solo ottimi dolci, ma dove si dà anche un aiuto concreto alla comunità. Così, trasformando l’amaro in dolce, grazie al motto ‘qualità, tradizione e solidarietà’, gli operatrici che lavorano in questo centro a Modica hanno avviato un progetto di integrazione sociale per ragazze madre, ma anche per donne rifugiate e i loro bambini.

LEGGI ANCHE: La ricetta per preparare in casa il gelato al cioccolato, con e senza la gelatiera

LABORATORIO DOLCIARIO –

Il primo cardine del lavoro all’interno al laboratorio di Corso Umberto I è la qualità. Gli ingredienti principali di quelle barrette un po’ opache ma infinitamente squisite a cui si pensa leggendo ‘cioccolato di Modica’ sono le fave di cacao e zucchero. Per il suo cioccolato, nello specifico, il laboratorio Don Puglisi utilizza fave di cacao Criollo. Questa varietà è la più rara al mondo: la sua pianta è delicata ed ha una resa inferiore rispetto alle altre varietà in commercio, ma la sua aromaticità naturale non ha paragoni. Lo zucchero è rigorosamente di canna e, come tutti gli ingredienti che il laboratorio sceglie di utilizzare, è un prodotto del commercio equo e solidale.

casa Don Puglisi2.jpg

Il secondo cardine dell’attività è la “Tradizione”. Nel caso del cioccolato di Modica parliamo di una storia centenaria, e nel laboratorio Don Puglisi viene rispettata meticolosamente. Il cacao e lo zucchero vengono lavorati a freddo. Questo tipo di lavorazione permette di mantenere la naturale aromaticità degli ingredienti ed impedisce che i cristalli zuccherini si sciolgano, garantendo così la granulosità tipica del cioccolato modicano. La maestra pasticcera Lina Iemmolo ha deciso di portare avanti la tradizione locale espandendo la produzione dolciaria del laboratorio. Nel punto vendita Don Puglisi, nel centro storico di Modica, si possono trovare infatti biscotti, dolci e dolcini, torroni, frollini e moltissime altre specialità locali, le cui ricette fanno parte del patrimonio gastronomico della Sicilia. Entrando nel punto vendita di corso Umberto I, si può respirare subito la semplicità e la ricchezza dei valori che sottendono tutto il progetto.

casa Don Puglisi3.jpg

INTEGRAZIONE GIOVANI MADRI –

Il terzo e ultimo punto cardine è la “Solidarietà“. Il laboratorio Dono Puglisi rappresenta un progetto di integrazione sociale per giovani mamme, ma anche per donne rifugiate e i loro bambini. La cooperativa sociale Don Giuseppe Puglisi, che prende il suo nome dal parroco ucciso dalla mafia, gestisce il laboratorio dolciario e la casa di accoglienza della Caritas. Giovani mamme, donne e bambini in difficoltà vengono accolti in un ambiente dolce, non solo al gusto, e apprendono l’arte della pasticceria e della lavorazione del cioccolato. Il progetto è partito negli anni ’90, e di recente ha raggiunto obiettivi incredibili: il 20% del suo fatturato è rappresentato dalla vendita all’estero!

Le foto sono tratte dalla pagina Facebook Laboratorio Don Puglisi

PROGETTI IN CONCORSO PER IL PREMIO NON SPRECARE EDIZIONE 2017:

Il progetto è in concorso per l’edizione 2017 del Premio Non Sprecare. Per conoscere il bando e partecipare vai qui! 

Se il progetto ti è piaciuto condividilo su Facebook, Twitter e G+!