Auto elettriche Zagato - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Auto e navette elettriche, senza conducente, prodotte in Italia, da Zagato (foto)

Il progetto People Mover, di grande innovazione, è stato lanciato negli Emirati Arabi, dove ci sarà Expo 2020. E dove già circolano taxi elettrici, tutti automatici, con tre ore di autonomia e una velocità massima di 40 chilometri. Rigorosamente made in Italy

AUTO ELETTRICHE ZAGATO –

Sempre più auto e mezzi pubblici elettrici, e una grande opportunità, da non sprecare, per il made in Italy. Se la nostra industria automobilistica ancora non è competitiva con i grandi gruppi che si sono spinti verso l’ibrido e l’elettrico, l’Italia risulta all’avanguardia nella creazione del guscio di queste vetture. Ovvero in componenti che hanno un altissimo livello di innovazione, per esempio attraverso l’utilizzo di materiali come la fibra di carbonio, e nel design.

È il caso dell’azienda Zagato, situata a Rho nell’hinterland milanese, che già all’atto della sua nascita, agli inizi del Novecento, introdusse nel design automobilistico le linee delle carlinghe aeree e materiali leggeri e innovativi. Per auto innovative, veloci e confortevoli.

LEGGI ANCHE: Auto elettriche, le migliori sul mercato (Foto). E presto i prezzi scenderanno ovunque

AUTO ELETTRICHE ZAGATO2

MEZZI PUBBLICI ELETTRICI –

Tre generazioni dopo, sotto la direzione del nipote del fondatore, Andrea Zagato, l’attività dell’azienda lombarda si è diversificata, adeguandosi ai tempi e modernizzando gli impianti. Oggi, la modernità alla base della nascita e del successo del marchio Zagato ha spinto l’azienda anche verso la l’auto elettrica, pensata per far fronte alle sfide imposte dal cambiamento climatico e dalla green economy. Sebbene ancora poco sviluppato in Italia, il mercato delle auto elettriche, ha già conquistato il Nord Europa e ha segnato nel solo 2016 un più 40 delle vendite rispetto all’anno precedente, in un trend destinato ad aumentare con i crescenti investimenti cinesi e statunitensi. L’interesse di Zagato per l’auto elettrica tuttavia non è nuovo: prima azienda a mettere in produzione una citycar elettrica nel 1972 per Fiera Milano e poi per il mercato californiano, l’azienda milanese negli ultimi 40 anni non ha mai rinunciato a questa vocazione fino alla recente prototipazione della Thunder Power Sedan, berlina elettrica per la grande serie.

PER SAPERNE DI PIÙ:  L’auto, nella storia è nata elettrica. E non a benzina o diesel

AUTO ELETTRICHE ZAGATO3

PEOPLE MOVER ZAGATO –

In quest’ottica, la Zagato ha ideato e presentato il progetto People Mover, che trasporterà i visitatori di EXPO 2020 negli Emirati Arabi. Sotto questo nome, infatti, si svilupperanno navette senza conducente che porteranno fino a sei persone durante lo svolgimento dell’esposizione di Masdar City, pensata come la città sostenibile per eccellenza. Sei posti, porte scorrevoli, confort e lusso in armonia con l’ambiente, queste sono le caratteristiche del veicolo, pensato come un taxi elettrico, senza conducente, con fermate predefinite. Anche in questo caso, l’estetica e il design sono complementari alla funzionalità: con fibre di carbonio modellate per rendere la struttura leggera e bande magnetiche per controllarne il percorso. Il tutto, alimentato attraverso batterie al litio che permetteranno fino a tre ore di guida e una velocità massima di 40 chilometri all’ora.

Il progetto è in concorso per l’edizione 2017 del Premio Non Sprecare. Per conoscere il bando e partecipare vai qui! 

Se il progetto ti è piaciuto condividilo su Facebook, Twitter e G+!

QUELLO CHE DOVETE SAPERE SULLE AUTO ELETTRICHE

Il futuro dice Auto elettriche. Entro il 2030 sostituiranno quasi del tutto i diesel

Auto elettriche, in Norvegia sono il 40 per cento delle nuove immatricolazioni

Colonnine elettriche, arriva la soluzione per aprirle con uno smartphone

Auto ecologiche: sono loro a spingere la ripresa del mercato automobilistico

Shares