Questo sito contribuisce all'audience di

Denti bianchi, senza macchie, e un sorriso luminoso: tutto con questi 10 consigli

Lavate sempre i denti dopo i pasti, anche dopo la prima colazione. Usate lo spazzolino, meglio se elettrico, con cautela, senza sfregare troppo. Ottima la scorza di limone per sbiancare i denti.

Denti bianchi, senza macchie, e un sorriso luminoso: tutto con questi 10 consigli
Come sbiancare i denti in maniera naturale
di
Condivisioni

COME SBIANCARE I DENTI IN MANIERA NATURALE

I denti macchiati non solo soltanto un problema estetico, visto che rendono poco gradevole, perfino respingente, un banale sorriso. Sono anche, e diciamo pure innanzitutto, uno spreco di salute e di costi, in quanto poi si arriva comunque alle spese per curarli o sistemarli.

LEGGI ANCHE: Curare i denti in modo naturale, con metodi antichi ma efficacissimi. A partire dai mirtilli

COME SBIANCARE I DENTI

Eppure per sbiancare i denti non servono particolari farmaci o i soliti miracoli della chimica: bastano e avanzano alcuni rimedi naturali. Semplici, efficaci, utili: purché siano realizzati con una certa costanza, come spieghiamo in questi nostri 10 consigli.

  • Pulire i denti dopo ogni pasto. Non è una particolare fatica ed è anche piacevole per avere un alito fresco e gradevole: fatelo, se è possibile, ogni volta che avete mangiato (colazione, pranzo e cena). Se vi pulite i denti regolarmente e coscienziosamente è meno probabile che vi ritroviate coi denti macchiati. Sono consigliabili, una volta al giorno, i fili interdentali, sempre più evoluti e pratici.
  • Usate il bicarbonato. Procedimento altrettanto elementare come quello della pulitura dei denti. Mescolate bicarbonato di sodio ed acqua ossigenata fino a fare una pasta della consistenza del dentifricio. Poi spazzolate le macchie concentrandovi sulle parti annerite, facendo in modo che la soluzione non tocchi le gengive. Attenzione a non usare troppa acqua ossigenata, che può provocare bruciature.
  • Controllate quanta placca avete. Potete farlo senza andare dal dentista, ma da soli, in casa. Sciacquatevi la bocca con un rilevatore di placca per scoprire dove rimangono zone di placca dopo aver lavato i denti. Le zone colorate sono quelle che si macchieranno se non migliorerete la vostra tecnica di pulizia.
  • Sciacquate, sciacquate, sciacquate. L’acqua fa bene anche al colore e alla luminosità dei denti. Dopo ogni pasto sciacquate via il cibo dai denti.  Se non potete andare in bagno prendete il vostro bicchiere d’acqua, bevetene un sorso, sciacquate e inghiottite mentre siete a tavola.
  • Spazzolino elettrico. L’acquisto di uno spazzolino più evoluto sul piano tecnologico, elettrico, non è uno spreco di soldi. Anzi.  Lo spazzolino elettrico, dove dovete solo sostituire periodicamente le testine, elimina più placca dai vostri denti. Alcuni studi mostrano che uno spazzolino elettrico può eliminare il 98,2% della placca.
  • Piano con lo spazzolino. Il movimento per la pulizia dei denti con lo spazzolino, sia elettrico sia manuale, non deve essere violento, a strappi. In questo caso, infatti, potreste danneggiare lo smalto dei denti. Quindi, con calma e con un movimento dall’alto verso il basso e viceversa.
  • L’utilità del collutorio. Il collutorio può essere utile, specie se avete una tendenza (per esempio per colpa del fumo) a macchiare i denti ed a peggiorare il vostro alito. Anche gli sciacqui orali ad azione antibatterica riducono la placca. Un prodotto di ottimo livello? Il francese Botot, di antica tradizione: lo potete acquistare anche su Internet.
  • Attenzione agli sbiancanti.Si tratta di prodotti che possono avere diverse controindicazioni. Se siete tentati di usare un super-sbiancante abrasivo, non fatelo. Sembra una soluzione facile, ma è come usare un abrasivo su un piano di lavoro. Toglie le macchie, ma toglie anche lo smalto. Più lo smalto si assottiglia più si vede la dentina e così sembra che il dente sia macchiato. Attenzione a non fregare troppo forte anche con lo spazzolino.
  • Altri rimedi naturali.  Bere un sorso d’acqua dopo una tazzina di caffè o dopo un bicchiere di vino rosso. Funziona, per dare colore e lucentezza ai denti, anche l’aceto di mele. La scorza di limone, sfregata sui denti, ha un potere sbiancante. E in generale il limone è un prezioso alleato contro i denti gialli e macchiati.
  • Un controllo periodico.  Non rinunciate almeno una volta all’anno alla pulizia dei denti fatta dal vostro dentista di fiducia. È una spesa, certo, ma ne evitate così, per lungo tempo, di peggiori e più pesanti. E vi assicurate denti bianchi e un sorriso smagliante.

COME CURARSI CON I RIMEDI NATURALI:

  1. Caduta dei capelli in autunno, ecco i rimedi naturali: dai cibi giusti alle lozioni fai-da-te
  2. Mal di gola: come curarlo con i rimedi naturali, dall’infuso di salvia all’olio di eucalipto
  3. Forfora, 10 modi per eliminarla. Dallo shampoo giusto ai rimedi naturali. Con olio d’oliva e il limone
  4. Come prevenire e curare il diabete con 10 rimedi naturali. A partire dalle mandorle
  5. Mal di schiena, consigli e rimedi naturali per prevenirlo e rimettersi in forma velocemente
  6. Herpes labiale, potete eliminarlo in pochi giorni con camomilla, miele, e altri rimedi naturali

Ultime Notizie: