Questo sito contribuisce all'audience di

Inserimento all’asilo nido, come sceglierlo e che cosa fare con i bambini per rassicurarli

È un momento delicato: ma niente panico, niente fretta, niente agitazione. Raccontate al bambino la sua nuova esperienza, e rassicuratelo che tornerete presto. Scegliere il nido è un momento delicato per tutte le famiglie con bambine e bambini di età compresa tra 3 mesi e 3 anni. Ecco come affrontarlo

Inserimento all'asilo nido, come sceglierlo e che cosa fare con i bambini per rassicurarli
Inserimento asilo nido
di
Condivisioni

INSERIMENTO ASILO NIDO –

In fondo, è il giorno del debutto fuori casa. Quando il figlio esce per la prima volta dal guscio ed entra in relazione con persone diverse dalla famiglia: da qui l’importanza delle scelte giuste da fare per l’inserimento nell’asilo nido. Con una premessa di metodo, per la madre: non agitatevi, non date neanche la sensazione di essere preoccupate, non abbiate fretta, raccontate sorridendo il significato della nuova esperienza, e rassicurate il bambino che comunque ci siete e che tornerete presto, prestisssimo.

LEGGI ANCHEAsilo a forma di gatto: un luogo magico per i bambini tedeschi

INSERIMENTO AL NIDO COME FARE –

Per affrontare con serenità questo momento importante bisogna prepararsi con alcuni piccoli accorgimenti che hanno, come obiettivo finale, la tranquillità e la sicurezza affettiva di grandi e bambini. L’ambientamento al nido viene vissuto in maniera diversa da ognuno e, inoltre, a seconda delle età, può essere più o meno impegnativo. Tra gli 8 e i 16 mesi, ad esempio, quando è viva la fase cosiddetta “del distacco” in cui il bambino sente maggiormente che i genitori possono non essere accanto a lui, l’inserimento va effettuato con più cautela.

INSERIMENTO AL NIDO CONSIGLI –

Ecco i nostri consigli per affrontare con serenità questo momento:

  • Informarsi prima sulle routines del nido: in ogni asilo nido la giornata è scandita da tante attività. Ad esempio alle 9:30 c’è un piccolo spuntino di frutta e alle 11:30 si mangia. E’ importante che anche a casa, durante la settimana precedente il momento di inizio, si seguano gli stessi orari
  • Conoscere le educatrici: imparare a fidarsi ed affidarsi alle educatrici è un passo molto importante in tutti i nidi, soprattutto perché passeranno tanto tempo con le bambine e i bambini ed è importante che ci sia un sano scambio di informazioni tra casa e famiglia sulle abitudini dei piccoli
  • Oggetti di transizione: vengono chiamati in questo modo tutti quei piccoli oggetti che aiuteranno le bambine ed i bambini ad autoconsolarsi e a creare un legame tra casa e nido: il ciuccio, un libro, l’orsetto delle ninne. E’ bene che i bambini lo portino con sé in modo da avere un punto di contatto con la famiglia che li tranquillizzi.

 

GLI ASILI PIÙ BELLI D’ITALIA

Il bosco dei piccoli, un asilo all’aperto dove i bambini imparano dalla natura (Foto)

Agriasilo e agrinido: vivere in maniera consapevole e sostenibile fin da piccoli

Un asilo di legno nel cuore dell’Emilia: completamente sostenibile, ospiterà fino a 120 bambini

Agriasilo e agrinido: vivere in maniera consapevole e sostenibile fin da piccoli

LEGGI ANCHE:

Ultime Notizie: