Questo sito contribuisce alla audience di

Coltivare l’orto con i bambini: una guida per insegnare la passione

Una sfida divertente: provate a trasformare i vostri figli e nipoti in agricoltori provetti. Questo è il momento adatto per imparare insieme e in allegria a coltivare frutta e verdura.

Coltivare l'orto con i bambini: una guida per insegnare la passione
Come coltivare l'orto con i bambini: tutte le informazioni utili
di
Condivisioni

COME COLTIVARE L’ORTO CON I BAMBINI -

Come si insegna ai bambini la coltivazione di un orto? E quanto vale la capacità di trasferire, fin da piccoli, questa passione per la terra? A queste domande risponde un bel libro, L’orto dei bimbi (edizioni Terra Nuova), scritto da Serena Bonaura, sociologa e ortoterapeuta, che da cinque anni lavora a progetti per la coltivazione della terra nelle scuole della Sicilia.

La Bonaura spiega bene la forza, come strumento didattico, dell’orto, che non a caso si sta diffondendo in molte scuole italiane. Grazie all’orto, per esempio, si scopre il ciclo della vita e i bambini, in generale, diventano più coordinati, più intelligenti e più felici. E sicuramente rispetteranno di più l’ambiente nei confronti dei loro genitori.

Un modo originale per passare il tempo insieme ai vostri bambini è proprio quello di coinvolgerli nella cura del vostro orto. Non dovranno fare lavori pesanti, ma potranno aiutarvi nei compiti più semplici, come raccogliere gli ortaggi e i piccoli frutti, oppure togliere le erbacce e le foglie secche dalle piante. Piccole ma importanti mansioni che li aiuteranno a responsabilizzarsi e che daranno loro l’opportunità di conoscere e scoprire da vicino i ritmi della natura.

LEGGI ANCHE: Giardino e ortoterapia, coltivare la terra come toccasana per la salute

COLTIVARE ORTO IN BALCONE -

Per curare l’orto insieme ai vostri figli vi basterà predisporre un angolo sul balcone dove far crescere le piante: dalle erbe aromatiche ai piccoli ortaggi, fino ai frutti di bosco. Iniziate da un piccolo orto, definendo bene gli spazi, in modo che siano facilmente accessibili ai bambini. Realizzate insieme a loro delle etichette per indicare che cosa avete seminato nei vasi o nei diversi punti del terreno. Se non sanno scrivere, potranno fare dei disegni e colorarli. Ricordatevi di lasciare un angolino tutto per loro, in modo che possano avere il loro piccolo spazio riservato, dove piantare quello che vogliono coltivare. Lasciateglielo anche personalizzare, facendogli colorare e poi disporre i vasi nell’ordine che preferiscono. Stimolate la loro fantasia, proponendo ai bimbi di realizzare uno spaventapasseri con le loro mani.

PER APPROFONDIRE: L’orto sul balcone, il vademecum della coltivazione in poco spazio con tanta resa

UN ORTO A PORTATA DI BIMBO -

Sarà molto importante mettere tutto alla loro altezza e alla loro portata, in modo che possano annaffiare e curare le piante senza problemi e con i giusti attrezzi. Esistono dei kit per il giardinaggio fatti apposta per i più piccoli, ma potete anche essere più creativi e fargli adoperare la paletta, l’innaffiatoio e il secchiello che usano d’estate in spiaggia per creare i castelli di sabbia. Quando avranno finito di lavorare nell’orto, saranno i bimbi stessi a mettere tutto in ordine. Per ottenere questo risultato, potreste creare una cassetta speciale, dedicata proprio a questo scopo: saranno loro i responsabili dei propri attrezzi. Vestiteli anche nel modo giusto, con capi comodi delle passate stagioni, in modo che si possano sentire liberi di lavorare e sporcarsi con la terra.

GUARDA LA FOTOGALLERY

PIANTE FACILI DA COLTIVARE -

Scegliete delle piantine facili da coltivare, che crescano e maturino abbastanza velocemente, così potranno vedere presto i frutti del loro lavoro. Le piante migliori per ottenere questo risultato sono: il prezzemolo, il basilico, le carote, i ravanelli, l’insalata, i pomodorini e i piccoli frutti, come le fragole.

PRODOTTI CONTROLLATI -

Fate attenzione anche ai prodotti che utilizzate, evitando che i bambini vengano a contatto con i fertilizzanti chimici. Optate per il compost, magari quello domestico e per i fertilizzanti naturali. Sarà un’ulteriore occasione per sensibilizzare i vostri figli sul tema dei rifiuti, che invece di essere degli scarti, possono diventare una risorsa.

PER SAPERNE DI PIU': Orti didattici, a scuola per imparare a coltivare pomodori, carote e zucchine e diventare degli adulti consapevoli

LEGGI ANCHE:

Ultime Notizie: