Questo sito contribuisce all'audience di

Sos delfini, natura vs cattività

Sai come vivono delfini e orche nel loro habitat naturale? Sai a cosa vengono sottoposti in cattività? Scorpilo con la campagna Sos Delfini.

Condivisioni

Sai come vivono delfini e orche nel loro habitat naturale? Sai a cosa vengono sottoposti in cattività? Scorpilo con la campagna Sos Delfini.

LEGGI ANCHE Delfini spiaggiati, ecco cosa fare

  • In natura delfini e orche vivono in gruppi uniti composti da membri della stessa famiglia e “amici”

– Nei delfinari convivono in gruppi artificiali, spesso diventano aggressivi e sono sottoposti a uno stress costante. Per mantenerli tranquilli o per curare i sintomi dello stress, di frequente si somministrano loro tranquillanti.

  • In natura si aiutano l’un l’altro in caso di necessità.

– In cattività possono aggredirsi tra di loro e non avendo una via di fuga, persino arrivare ad uccidersi. Gli esemplari femmina corrono gravi rischi di soffrire di aborti, sempre a causa dello stress, ed ai maschi vengono frequentemente somministrati ormoni per cercare di ridurne l’aggressività.

  • In natura si aiutano tra di loro per pescare (un’attività che li mantiene attivi ed occupati) e condividono il cibo.

– Nei delfinari si nutrono esclusivamente di pesce morto ed hanno bisogno di vitamine a causa di questa dieta povera di nutrienti.

  • Nell’oceano conoscono il loro ambiente e comunicano tra di loro grazie ad un sonar naturale. Alcune specie dispongono persino di dialetti vocali unici per ogni gruppo.

– Nelle piscine non utilizzano i loro sistemi di ecolocalizzazione perché non hanno nulla di nuovo da scoprire e perché in molte vasche le onde sonore “rimbalzano” sulle pareti di cemento provocando loro un forte stress. Molto spesso questo habitat è così rumoroso che può provocare danni all’udito.

  • In natura questi animali nuotano tra i 95 e i 160 km al giorno e posso farlo ad una velocità massima di 45 km/ora, i delfini, e 56 km/ora le orche.

– Nelle piscine, possono solo nuotare in circolo e per questo stesso motivo rischiano di cadere in depressione e vengono loro somministrati tranquillanti.

  • In natura, i delfini a naso di bottiglia possono raggiungere i 50 anni di età e le orche i 70-90 (le femmine vivono generalmente di più dei maschi).

– In cattività, molti esemplari muoiono giovanissimi e la speranza di vita di quelli che sopravvivono può ridursi a più della metà. Nei delfinari, è raro che i delfini vivano più di 20 anni e le orche molto raramente raggiungono la loro età media.

  • In natura sono animali attivi e persino quando dormono lo fanno solo con la metà del cervello, visto che allo stesso tempo continuano a nuotare.

– In cattività vivono privi di qualunque tipo di varietà ambientale e si annoiano a causa della mancanza di stimoli ed esercizio.

Per lanciare l’appello SOS DELFINI, l’attore Giorgio Panariello e la presentatrice Licia Colò hanno realizzato un breve spot per www.sosdelfini.org, a sostegno della campagna europea promossa dall’associazione spagnola Faada e realizzata in collaborazione con Born Free Foundation