Questo sito contribuisce all'audience di

Solimarket, il mercatino del riuso, del riciclo e della solidarietà ad Acqui Terme

Solimarket è pensato come un vero e proprio esercizio commerciale in cui le persone possano acquistare a prezzi popolari indumenti, mobili, elettrodomestici, stoviglie, computer, libri usati.

Condivisioni

Il superamento dell’assistenzialismo, la sostenibilità, la creazione di posti di lavoro, la riduzione degli sprechi attraverso il riuso ed il riciclo, la promozione dell’economia del dono: sono questi gli obiettivi di Solimarket, il mercatino del riuso, del riciclo e della solidarietà di Acqui Terme, che si trova in via Goito, 56.

DONARE PER DARE NUOVA VITA. La sua realizzazione è il risultato di una sinergia tra la Cooperativa Sociale Impressioni Grafiche onlus, la Caritas Diocesana e l’Associazione Centro di Ascolto onlus; gode del sostegno della Compagnia di San Paolo ed il patrocinio dell’ASCA e del Comune di Acqui Terme. In nome della fine della civiltà dell’egoismo, collaborano anche altre realtà locali: la Cooperativa Oltre il giardino onlus (rivisitazione di arredi), la Cooperativa Crescereinsieme onlus (progetto di cucito creativo L’aTelier), l’AUSER, il Gruppo di Acquisto Solidale.

LEGGI ANCHE: Share, a Milano il negozio che restituisce nuova vita all’usato

SOLIMARKET MERCATINO DEL RIUSO. Solimarket è pensato come un vero e proprio esercizio commerciale in cui le persone possano acquistare a prezzi popolari abiti di tutti i generi, mobili, elettrodomestici, stoviglie, computer, libri usati, giocattoli, box e girelli per bambini. Le persone in grave situazione di difficoltà economica possono usufruire di appositi buoni d’acquisto (derivanti da una percentuale del valore dei beni donati al Solimarket) forniti degli enti ed associazioni assistenziali.

LEGGI ANCHE: Passamano, il negozio di Bolzano dove si paga solo col baratto

SOLIMARKET NEGOZIO DI SOLIDARIETA’. Tutti i frequentatori sono considerati come clienti e non destinatari di aiuto. Questa modalità favorisce il rimescolamento sociale sulla base non solo delle possibilità economiche dei clienti, ma anche delle loro scelte come consumatori attenti al riuso e al riciclo. Solimarket vuole fare da tramite tra chi vuole donare qualcosa di cui non ha più bisogno e chi ha delle necessità, organizzando e agevolando l’incontro dando garanzie di trasparenza.

LEGGI ANCHE: Riciclo creativo fai-da-te, idee da realizzare in casa

RICICLO CREATIVO. In una prospettiva più ampia, il progetto Solimarket si propone di educare ad un uso responsabile dei beni, diffondendo una cultura del riuso e del recupero delle risorse. Al suo interno, c’è anche spazio per l’incontro e lo scambio di saperi, incontri e conferenze sui temi del dono, del riciclo, della solidarietà; laboratori di autoproduzione e di recupero di saperi quasi dimenticati, come le riparazioni sartoriali e la piccola manutenzione.

DONARE IL SUPERFLUO. Chiunque voglia diventare protagonista del progetto può chiamare il numero 380 6458810 per donare abiti, scarpe, elettrodomestici, mobili e componenti di arredo dismessi ma ancora in buono stato. Per ulteriori informazioni si può visitare il sito www.solimarket.it, e seguire da vicino l’evoluzione del progetto sulla pagina Facebook.

LEGGI ANCHE: Come fare un kit da cucito con il riciclo creativo