Questo sito contribuisce all'audience di

Come si produce il latte? Massacrando le mucche, facendole vivere 5 anni invece di 25. E imbottendole di soia per gonfiarle (video e foto)

Un film documentario, The Milk System, racconta la trasformazione di un intero settore agricolo. Nulla è più naturale nella produzione del latte. E con un litro di latte ne arrivano tre di liquami. Sullo sfondo un mercato che solo in Europa vale 100 miliardi di euro l’anno

Condivisioni

SFRUTTAMENTO MUCCHE DA LATTE

Come si produce il latte? Se vi piacciono le favole, lasciatevi incantare dagli spot dei grandi produttori che parlano di pascoli all’aperto, animali felici di essere spremuti, e prodotti che arrivano sulla nostra tavola come se fossero degli elisir di lunga vita. Se invece siete curiosi, e coltivate il senso della realtà, non perdete il film-documentario The Milk System, girato dal regista di Bolzano, Andreas Pichler.

Quello che lascia senza fiato, guardando questo documentario è appunto il fatto che non siamo di fronte a singoli episodi di sfruttamento eccessivo degli animali o di scarsa cura degli elementi naturale di base per la produzione di latte. No, qui siamo in presenza di un meccanismo sistemico, dal quale nessun produttore, anche i più piccoli, può venirne fuori, se non rischiando di restare senza clienti.

LEGGI ANCHE: Latte crudo alla spina, costa meno e arriva da mucche curate meglio e in modo naturale. La mappa per trovarlo in ogni regione

ALLEVAMENTO BOVINI DA LATTE IN ITALIA

La prima cosa sconcertante è lo sfruttamento senza freni delle mucche. Tanto che, a fronte di una vita media di 25 anni, questi animali difficilmente riescono a superare il quinto anno di vita.

In secondo luogo, c’è un aspetto che mette a fuoco ulteriormente lo sfruttamento delle vacche: sono perennemente gravide. Il motivo è ovvio: è con la gravidanza che le mucche si gonfiano di latte e sono pronte a farselo tirare dai turgidi capezzoli. Così le vacche si spremono fino in fondo, e i vitelli, inutili, sono fatti fuori. Al macello.

Ancora: gli allevamenti intensivi per incrociare la crescente domanda di latte da parte del mercato, escludono i pascoli all’area aperta, tra l’erba naturale. Tutto viene drogato. Perfino con l’uso della soia che, in grandi quantità, consente di ingrassare gli animali che poi vengono spremuti come limoni.

PER APPROFONDIRE: Benefici del latte, la composizione, i diversi tipi e tutte le proprietà importanti per la salute

INQUINAMENTO ALLEVAMENTI INTENSIVI

Infine, l’inquinamento. Impressionante. Ogni litro di latte prodotto si porta dietro tre litri di liquami. Dove finiscono? Generalmente filtrano nel terreno e lo inquinano, talvolta anche in modo irreparabile. Ma questo interessa poco ai produttori, per loro l’importante è mungere, mungere e mungere. Sullo sfondo c’è una torta, solo in Europa, di 100 miliardi di euro da dividere (questo è il fatturato annuo della produzione di latte), pari a circa 2 milioni di tonnellate l’anno di prodotto. E sullo sfondo ci sono i nuovi clienti, quelli che hanno fatto volare il mercato e hanno dato una spinta ai nuovi metodi di allevamento: i cinesi. Sono loro oggi i consumatori più promettenti, considerando il numero degli abitanti e le disponibilità crescenti, sono loro che dopo 8mila anni hanno scoperto i benefici del latte. Peccato che non sanno bene da dove arriva e come si produce ciò che bevono.

RICETTE A BASE DI LATTE:

  1. Torta pane e latte, antica e soffice ricetta per una prima colazione molto salutare
  2. Mousse al latte e limone, la ricetta di un dessert fresco da servire con cannella e biscotti alle mandorle
  3. La ricetta per preparare in casa la fetta al latte, una delle merendine più amate dai bambini
  4. Panini al latte: la ricetta per una colazione o una merenda sana e nutriente
  5. Torta al latte caldo: la ricetta per preparare un dolce delizioso, perfetto per la colazione