Vomito: le cause e i rimedi naturali più veloci ed efficaci
Questo sito contribuisce all'audience di

Vomito: cause e rimedi naturali

Molta acqua, infusi e un tè leggero. Evitate i farmaci, e non fermate i conati

Non è necessario correre in farmacia, alla ricerca di qualche medicinale miracoloso che non esiste, se abbiamo un banale attacco di vomito. In generale, questo disturbo, che può derivare semplicemente da una cattiva alimentazione, tende a scomparire entro un paio di giorni con i semplici rimedi naturali. In caso contrario, è opportuno rivolgersi al medico che ci fornirà diagnosi e terapia. collegando il vomito a un’altra patologia sulla quale intervenire.

RIMEDI NATURALI VOMITO

Il vomito può colpirci da diversi fronti. Abbiamo mangiato un cibo avariato, o con sostanze tossiche. Siamo stati stesi da un’indigestione, magari per avere ingerito il nostro pranzo troppo in fretta. Dobbiamo fare i conti con un’influenza, generalmente con febbre, o un’infezione. Siamo stati colpiti da conati e spasmi come effetti dello stress e di diverse tensioni accumulate.

SINTOMI DEL VOMITO

I segnali che precedono il vomito sono molto chiari. Nausea a qualsiasi cibo, sudorazione accelerata, pallore sul volto. Prima o poi, dopo questi sintomi arrivano i conati, ed è sbagliato trattenerli, in quanto la prima cosa da fare con il vomito è completare al massimo le scariche, fino a sentire il nostro organismo svuotato.

LEGGI ANCHE: Indigestione, affrontatela con l’infuso alla menta o con un decotto di alloro. Mai la Coca Cola, è controproducente

RIMEDI VOMITO

Esistono in commercio diversi medicinali per il vomito, ma si tratta molto spesso di sprechi sia di farmaci sia di soldi: il vomito si può affrontare molto bene con alcuni rimedi naturali. Ecco i più efficaci.

  1. Dimenticate gli antiacidi. È troppo tardi. Queste familiari medicine non sono studiate per interrompere il vomito. Prendete questi prodotti solo se il vomito è dovuto a un eccesso di acidità gastrica, per esempio se avete un’ulcera allo stomaco o se qualcosa che avete mangiato vi ha irritato. In questo caso vi possono essere utili perché neutralizzano l’eccesso di acido e calmano l’irritazione. Altrimenti, lasciate perdere.
  2. Gli infusi. Possono essere molto utili per fermare il vomito. Il migliore è allo zenzero, anche con una punta di bicarbonato.  Efficace è l’infuso con miele e limone, o alle erbe, in particolare basilico, menta piperita
  3. Sostituite i liquidi che perdete. L’obiettivo importante per chi vomita molto è non disidratarsi e non perdere peso. Vomitando si perdono molti liquidi, quindi la cosa migliore che potete fare è bere a sufficienza per sostituire i fluidi perduti. Questi liquidi devono essere leggeri: acqua, tè leggero, succhi. Anche il latte o le minestre dense possono essere troppo impegnative.
  4. Sostituite gli elementi nutritivi importanti. Il vomito fa perdere anche minerali. Bevete bibite reidratanti a base di elettroliti per sostituirli, minestre leggere o succhi di frutta come mela e mirtillo. L’acqua è meglio di niente, ma è consigliabile aggiungere due prese di sale e di zucchero in ogni bicchiere.
  5. Bevete a piccoli sorsi. Bere i liquidi a piccoli sorsi permette al vostro stomaco irritato di calmarsi. Niente bevute a garganella. Non bevete più di 30-60 centilitri per volta.
  6. Stabilite i vostri tempi.  Meno liquido bevete volta per volta, più spesso dovrete bere. Quanto spesso, dipende dalle reazioni del vostro stomaco. Se vedete che riuscite a trattenere quanto avete già bevuto, aumentate la dose.
  7. Controllate il colore dell’urina. Se la vostra urina è molto scura vuoi dire che non bevete abbastanza. Più è pallida, meglio riuscite a prevenire la disidratazione. Non bevete bevande fredde, che possono disturbare uno stomaco sensibile. Meglio le bevande a temperatura ambiente o calde.
  8. Niente bollicine. Bollicine: proprio quello che non vi serve quando vomitate. Lasciate svaporare le vostre bibite gassate preferite prima di cominciare a bere. Ed evitate acqua minerale gassata.
  9. Cominciate con i carboidrati. Presto o tardi il vomito finisce. Il modo migliore per ricominciare a mangiare è prendere un dessert a base di gelatina o un budino. Anche altri cibi leggeri come i cracker, le fette biscottate sono dei validi spuntini post-vomito. Riso bollito e semolino completano il menù.
  10. Proteine leggere. Quando vi sentite un po’ meglio potete passare alle proteine leggere, come petto di pollo o pesce. Spaghetti o riso conditi con olio e parmigiano e pollo vanno benissimo. Ricordatevi di togliere tutto il grasso che potete.
  11. I grassi per ultimi. I grassi stanno nello stomaco troppo a lungo e possono contribuire al senso di pienezza, di oppressione. Quindi evitate le carni e i formaggi grassi.

CHE COSA FARE E CHE COSA NON FARE PER EVITARE IL VOMITO

A parte i rimedi naturali legati all’alimentazione e all’idratazione dell’organismo, ci sono cose da fare e da non fare con il vomito. Partiamo dalle prima:
  • Cercate di riposare e di dormire le ore necessarie
  • Andate a dormire almeno a un’ora di distanza dai pasti
  • Trattenetevi in luoghi della casa freschi e non affollati
  • Rilassatevi, magari con qualche esercizio di yoga
  • Sospendete le tradizionali attività sportive
Queste invece le cose da non fare:
  • Sforzi fisici eccessivi
  • Caricare pesi
  • Impegnare troppo la mente
  • Fumare
  • Muoversi con mezzi pubblici

RICETTE SUPER DI INFUSI CHE PULISCONO STOMACO E FEGATO:

Share

Nessun commento presente

Che ne pensi?

<