Riciclo scarti della pietra: 5 idee utili

Oggetti di design, pareti decorative, vialetti: questo e altro si può realizzare con gli scarti della pietra.

riciclo-scarti-della-pietra-4
Dietro la lavorazione di pietre e minerali rimangono spesso scarti che appesantiscono la catena dello smaltimento e possono perfino creare problemi di inquinamento. Questi residui, inutili a prima vista, possono invece essere una ricca fonte di materiale per progetti creativi e sostenibili. In questo articolo, approfondiamo 5 idee innovative ed eco-friendly per il riciclo degli scarti di pietra che possono tornare a nostro vantaggio per evitare inutili sprechi di materiale.

RICICLO SCARTI DELLA PIETRA

Dall’arte alla decorazione, queste proposte dimostrano che la bellezza può emergere persino da ciò che normalmente verrebbe scartato. Scoprite come trasformare rifiuti in risorse preziose e dare nuova vita a pezzi di pietra apparentemente insignificanti grazie al riciclo creativo. LEGGI: Riciclare le piastrelle: 10 idee da non perdere

OGGETTI DI DESIGN

«Da ogni fine un nuovo inizio»: con questo motto Tiziana Scaciga, discendente di una famiglia di maestri della pietra, si dedica alla ricerca della bellezza negli scarti della lavorazione della pietra. Nasce così l’impresa sociale recycled stones – Narrazioni degli Scarti. Il suo obiettivo è duplice. In primo luogo si occupa di recuperare gli scarti di lavorazione della pietra, così eliminandone i conseguenti costi di smaltimento. Inoltre, le pietre di scarto vengono trasformate in elementi di design. Ciò che nel vocabolario della filiera lineare verrebbe descritto come irregolare, imperfetto ed inutile, viene, nella filosofia dell’economia circolare e della lotta agli sprechi, adottata da questa impresa, rivalutato come naturale, unico ed autentico. Accanto al recupero degli scarti, recycled stones si occupa anche della produzione di oggetti d’arte e di design. Sono molte, infatti, le collaborazioni con artisti e designer per produrre oggetti di alto artigianato. Nelle parole della stessa Tiziana Scaciga, l’obiettivo non è quello di creare ex novo, quanto quello di saper guardare e trovare nella pietra quello che già esiste. L’imperfezione diventa come unicità, attribuendo valore a ciò che altrimenti sarebbe uno scarto e promuovendo un’innovazione sostenibile. Le collezioni realizzate fino ad oggi sono ad opera di Matthew Broussard, scultore americano stabilitosi in Italia negli anni ’90, e di Zaven, studio di design veneziano. Da sottolineare, inoltre, la preziosa collaborazione che il progetto di Tiziana Scaciga ha messo in atto con lo studio GHIGOS, che si caratterizza per l’ampia interdisciplinarietà.

Photo Credit | Facebook LGS Green

VIALETTO

Con gli scarti delle pietre potete realizzare una lunga serie di elementi per il giardino: ad esempio, sfruttarli per creare fontane, vasche d’acqua, sedute o bordi per i sentieri. O, come in questo caso, dei vialetti pronti ad aggiungere bellezza e funzionalità agli spazi esterni. Racimolate delle lastre di pietra più o meno dello stesso spessore e distribuitele con cura e attenzione in modo da creare un suggestivo percorso.

Photo Credit | Facebook Elisa ElyArt Martellotta

RIVESTIMENTO CAMINO

La pietra è un materiale molto resistente, oltre che un isolante termico. I suoi scarti possono essere utilizzati in vari ambiti, sia all’interno che all’esterno, per conferire un aspetto rustico ed elegante. Inoltre, possono essere usati per abbellire o costruire caminetti o barbecue all’aperto. In casa, possono andare ad impreziosire la parte superiore del camino, appunto, proprio come vedete nell’immagine sopra. Gli stili ed i tipi di pietra che potete utilizzare, naturalmente, sono tanti, a seconda dell’effetto che volete ottenere.

Photo Credit | Facebook Marmeria Trilite

MOSAICO

Ancora, ci si può dedicare alla creazione di un mosaico decorativo. Per iniziare, raccogliete un assortimento di pietre di diverse forme e dimensioni. Scegliete una parete, un vaso, un vassoio o un pezzo di compensato resistente all’acqua. Preparate una malta resistente all’acqua o della colla per piastrelle. Pianificate il disegno che volete ottenere e posizionate le pietre sulla base, incollandole con cura. Lasciate asciugare completamente. Successivamente, riempite gli spazi tra le pietre con malta per mosaico o stucco. Pulite eventuali residui e lucidate le pietre. Il risultato sarà un bellissimo mosaico pronto a rendere unici ambienti ed oggetti.

Photo Credit | Facebook New coordination color

PARETE

Per creare una parete decorativa come quella che vedete sopra, racimolate (come previsto per il mosaico) una varietà di scarti di pietra di diverse dimensioni ma di colori uniformi. Pulitele perfettamente e preparate la base, che può essere una parete interna o esterna, un pannello di legno e così via… Utilizzate una malta o un adesivo resistente per applicare le pietre sulla parete, seguendo un ordine più o meno ordinato. Assicuratevi, man mano, che le pietre siano ben aderenti. Dopo l’asciugatura, riempite eventuali spazi con malta o stucco e lucidate a piacere per ottenere un aspetto uniforme ed elegante. La vostra parete di pietra regalerà alla stanza o all’ambiente nel quale l’avete realizzata un aspetto rustico ed accogliente. NO ALLO SCARTO CON QUESTE IDEE DI RICICLO CREATIVO:
KuBet
KUBet - Trò chơi đánh bài đỉnh cao trên hệ điều hành Android
Torna in alto