Ememem, l’artista che tappa le buche con i mosaici | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Ememem, l’artista che tappa le buche con i mosaici

Un maestro della street art, conosciuto come “il poeta del marciapiede”. Di lui si conoscono soltanto i lavori che appaiono anche in Italia

La sua capitale di lavoro è Lione, Ma le sue opere ormai si vedono in diverse città europee, comprese le italiane Milano e Torino. Ememem è un artista di strada, con un profilo molto specifico: la sua protesta attiva si traduce in mosaici che tappano le buche del manto stradale.

EMEMEM ARTISTA

I mosaici sono realizzati con tessere e mattonelle colorate e vengono così a creare una sorta di arredo urbano, molto originale e piacevole dal punto di vista estetico, laddove c’è una buca, che l’amministrazione non si decide a riparare, e si formano pozzanghere con la prima giornata di pioggia. Tutta l’attività di Ememem si svolge in totale anonimato, e sappiamo soltanto il risultato finale del suo lavoro, attraverso foto raccolte sul sito e sulla sua pagina Facebook.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ememem (@ememem.flacking)

L’ARTISTA CHE RIPARA BUCHE CON I MOSAICI

Il lavoro di Ememem, per le sue caratteristiche, ricorda molto da vicino due cose. La prima: gli interventi contro il flacking, lo sfaldamento, in questo caso del manto stradale. La seconda invece si chiama kintsugi, ed è una antichissima arte giapponese del riparare, specie gli oggetti in ceramica. Non a caso, Ememem è conosciuto nella Rete come “il poeta che ripara marciapiedi”. Restituendo la bellezza sprecata ai luoghi.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ememem (@ememem.flacking)

Foto di copertina tratta dal sito www.ememem-flacking.net

STORIE DI ARTISTI SPECIALI:

Share

Nessun commento presente

Che ne pensi?

<