Ricetta spaghetti al pomodoro | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Spaghetti al pomodoro e basilico: la ricetta “non sprecare” simbolo della cucina italiana e della dieta mediterranea

In alternativa alla passata di pomodoro, potete anche utilizzare due pomodori freschi: rossi e molto maturi. E per rendere il piatto ancora più saporito, aggiungete anche un pizzico di peperoncino

Condivisioni

RICETTA SPAGHETTI AL POMODORO

Spaghetti, pomodoro e basilico: è il piatto simbolo della cucina italiana e della dieta mediterranea, oltre che la ricetta “non sprecare” per eccellenza. Un piatto solo all’apparenza semplice: per ottenere un risultato incredibile, è necessario selezionare bene gli ingredienti e, soprattutto, amalgamarli tra loro nel modo giusto.

LEGGI ANCHE: Spaghetti all’eoliana, la ricetta di un piatto davvero saporito e semplice da preparare

SPAGHETTI AL POMODORO E BASILICO

Per cominciare, se possibile, preparate in casa la passata di pomodoro e non dimenticate di aggiungere la cipolla, meglio ancora se quella di Tropea, dolce e dal gusto delicato.

Che aspettate? Indossate il grembiule e iniziamo a preparare insieme gli spaghetti al pomodoro e basilico con la ricetta tratta dall’interessante libro “Studenti in cucina. Minima spesa, massima resa” di Ausilia Greco e Francesca Mottola (Libraccio Editore).

INGREDIENTI (per 2 persone)

  • 200 gr di spaghetti
  • 250 gr di passata di pomodoro
  • 2/3 cucchiai di olio extra vergine d’oliva
  • Mezza cipolla
  • 3 o 4 foglie di basilico

PREPARAZIONE

  1. Tagliate la cipolla a cubetti piccoli, scaldate l’olio in una padella antiaderente e fatela rosolare senza che si colorisca troppo.
  2. Versate la salsa, salatela e fatela cuocere per circa dieci minuti a fuoco basso, coperta. Sarà pronta quando la parte acquosa si sarà asciugata.
  3. Cuocete gli spaghetti e versateli nella padella col sugo, mescolando bene per condirli uniformemente.
  4. Aggiungete ora il basilico spezzettato o tagliuzzato con le forbici e mescolate ancora il tutto.
  5. Condite gli spaghetti con una generosa grattugiata di parmigiano o di pecorino.
  6. Al posto della salsa, usate un barattolo di pelati, scolandoli del liquido di conservazione, oppure uno di polpa a pezzetti.
  7. Aggiungete un mezzo cucchiaino di zucchero per ridurre l’acidità del pomodoro.
  8. Potete anche usare due pomodori freschi, rossi e molto maturi, tagliati a cubetti e aggiunti al soffritto di olio e cipolla. Secondo i vostri gusti, valutate se aggiungere anche il peperoncino al soffritto.

LE RICETTE “NON SPRECARE” PER MANTENERSI IN FORMA E IN SALUTE: