Questo sito contribuisce all'audience di

Quanto costano in Sicilia asini e cavalli…

di Posted on
Condivisioni

Alla regione Sicilia veramente non sanno come spendere i soldi. Mentre l’amministrazione è sommersa da un buco superiore ai 3 miliardi di euro, spulciando tra le carte della giungla dei vari enti che fanno capo alla regione si scoprono sempre nuove sorprese. Con finalità nebulose, a parte la certezza di distribuire posti e stipendi, è stato creato l’Istituto regionale di incremento ippico che protegge (da chi?) asini e cavalli sull’isola. Una piccola baracca con alti costi: 2,2 milioni di euro l’anno. Per proteggere gli animali? No, per pagare gli stipendi a 40 palafranieri e 40 impiegati, e per versare 60mila euro di stipendio al presidente e 4mila euro di gettoni ai consiglieri. Le Regioni possono nascondere sorprendenti segreti, come ci insegna il Lazio. Al netto della fantasia, l’istituto regionale di incremento ippico appare in un solo modo: un covo si spreco del denaro pubblico.