Questo sito contribuisce all'audience di

Cavalli e asini abbandonati: ecco dove si curano e si salvano

In Toscana un centro specializzato per accogliere gli animali che altrimenti finirebbero al macello. E sul web un sito dove potete trovare, per ogni specie animale, le associazioni impegnate nell’evitare assurde stragi

Condivisioni

CAVALLI ABBANDONATI –

Spesso vengono abbandonati, magari perché non si è più in grado di sostenerli, e prima o poi finiscono nei macelli, soprattutto quelli abusivi. C’è una strage silenziosa e sommersa che si consuma in Italia: quella di cavalli e asini. Contro questo fenomeno si battono diverse associazioni e tra queste vi segnaliamo il centro di Montaione, nel cuore della campagna toscana, a poche decine di chilometri da Firenze.

LEGGI ANCHE: Curarsi con gli asini e con la loro lezione di mitezza

I RIFUGI PER CAVALLI E ASINI ABBANDONATI –

Qui gli animali hanno un rifugio, vengono curati e possono circolare in ampi spazi e in assoluta libertà. Inoltre il centro accoglie volontari per dare una mano della gestione di cavalli e asini e visitatori che hanno voglia di passare una giornata in loro compagnia e fare un’esperienza molto salutare. Tutte le notizie le trovate sul sito www.horseprotection.it

ABBANDONO CAVALLI –

Un’altra iniziativa molto interessante è quella della Morando Cavalli, un’azienda specializzata nell’allevamento. Per aiutare a salvare cavalli e asini, maltrattati o abbandonati, i Morando hanno messo a disposizione la loro piattaforma web e i rifornimenti necessari per nutrirli. Infine, non perdete il sito www.incontraglianimali.org dove potete trovare tutte le notizie utili per salvare gli animali (e anche adottarli a distanza), divisi per ciascuna specie e per singole associazioni e località. In fondo, salvare un asino o un cavallo, con un cane o un gatto, dipende innanzitutto da noi.

PER APPROFONDIRE: Maltrattamento degli animali, ecco cosa fare per aiutarli