Cavalli abbandonati in italia - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Cavalli abbandonati, è una strage. Le migliori associazioni di volontari che lavorano per salvarli. Anche gli asini tra le vittime: scartati come rifiuti (foto e video)

Il centro per il recupero di cavalli e asini in Toscana. Il progetto Islander per favorire l’adozione degli animali abbandonati che rischiano di finire nei macelli abusivi. La onlus Il rifugio del cavallo

Condivisioni

CAVALLI ABBANDONATI IN ITALIA

Un fantastico film di Sydney Pollack del 1969 si intitola Non si uccidono così anche i cavalli? Una frase che viene in mente ogni volta che, con sconcerto e con rabbia, assistiamo allo scempio dei cavalli abbandonati. Accade spesso, molto più spesso di quello che si immagina. E talvolta sono tanti, tutti insieme. Come è accaduto nella provincia di Ferrara, nella Valle Lepri, dove una cinquantina di cavalli abbandonati sono stati salvati dall’intervento di un gruppo di coraggiosi volontari. Già, in Italia è anche difficile aiutare i cavalli e gli asini abbandonati: se lo fai in prima persona, come è accaduto nella Valle Lepri, e dopo avere tentato cento telefonate per chiedere assistenza, rischi anche di essere accusato di appropriazione indebita o di avere messo piede in una proprietà privata senza autorizzazione.

Ma dove nasce questo incredibile scempio? Come è possibile che ci siano persone capaci di sprecare la bellezza e la vita di un cavallo o di un asino? In realtà cavalli e asini spesso vengono sfruttati e poi abbandonati, magari perché non sono più giovani e perfettamente sani o non si è più in grado di sostenerli, e prima o poi finiscono nei macelli, soprattutto quelli abusivi.

LEGGI ANCHE: Curarsi con gli asini e con la loro lezione di mitezza

ASSOCIAZIONI PER CAVALLI ABBANDONATI

Contro questo fenomeno si battono diverse associazioni e tra queste vi segnaliamo il centro di Montaione, nel cuore della campagna toscana, a poche decine di chilometri da Firenze. Qui gli animali hanno un rifugio, vengono curati e possono circolare in ampi spazi e in assoluta libertà. Inoltre il centro accoglie volontari per dare una mano nella gestione di cavalli e asini e visitatori che hanno voglia di passare una giornata in loro compagnia e fare un’esperienza molto salutare. Tutte le notizie le trovate sul sito www.horseprotection.it

PROGETTO ISLANDER

Un’altra iniziativa molto interessante è quella di Legambiente e Progetto Islander, che hanno cominciato a lavorare insieme, dopo la triste vicenda avvenuta a Lunghezza, nella zona est di Roma, quando i carabinieri hanno messo i sigilli ad un allevamento lager e sequestrato circa 60 cavalli in stato di malnutrizione e maltrattamento.

Le due associazioni continueranno a collaborare insieme alle onlus Il Rifugio degli Asinelli e Italian Horse Protection onlus, con le quali più volte hanno denunciato la situazione di Lunghezza, dove per anni cavalli, asini, pony, detenuti abusivamente, sono stati abbandonati a loro stessi, feriti, ammalati, senza né cibo né acqua potabile, né cure. Molti di questi, circa una ventina, sono morti.

Legambiente e Progetto Islander hanno poi lanciato un appello a tutti gli amanti degli animali che vogliono dare il loro contributo e collaborare al benessere dei cavalli, rendendosi disponibili per un’adozione concreta, oppure decidendo di fare una donazione per sostenere i costi di mantenimento, cure, ricoveri in clinica, trasporto e l’alimentazione, al momento a carico delle associazioni, per garantire a questi animali un futuro migliore. Tutte le informazioni le trovate sul sito di Progetto Islander www.progettoislander

RIFUGIO PER CAVALLI ABBANDONATI

Il Rifugio del cavallo è una onlus nata per la salvaguardia e la cura dei cavalli, che la maggior parte delle volte vengono maltrattati o addirittura destinati al macello. Ecco la storia.

I protagonisti di questa iniziativa sono Laura e Tino Zonca, due fratelli che dopo aver trascorso la vita a lavorare, come titolari di un’azienda grafica milanese, hanno deciso di cedere la loro attività di Milano e di trasformarsi in “agricoltori”. Grazie al ricavato della cessione hanno acquistato e ristrutturato una cascina ad Arena Po e hanno deciso di realizzarvi un agriturismo con prato all’inglese, ombrelloni e piscina.

Poi un giorno arriva la telefonata di un conoscente, che chiede di parcheggiare provvisoriamente da loro i suoi due cavalli, in attesa di trovare per loro una soluzione di sistemazione. Quando li vedono galoppare liberi sul prato all’inglese i fratelli Zonca si innamorano subito di questi splendidi animali e decidono di adottarli. In poco tempo i cavalli adottati aumentano, come la passione e la volontà di aiutare altri amici a quattro zoccoli in difficoltà. Per saperne di più visitate la pagina ufficiale del sito www.ilrifugiodelcavallo.it

PER APPROFONDIRE: Come parlano i cavalli, se sbuffano sono felici. Guardate i movimenti delle loro orecchie e traduceteli (foto)

IL RIFUGIO DEGLI ASINELLI

Il Rifugio degli asinelli Onlus è una Fondazione senza scopo di lucro che si occupa invece della salute e del benessere di asini, muli e bardotti. La sede si trova nel Nord del Piemonte, a Sala Biellese (in provincia di Biella) e attualmente il centro ospita 134 asini, muli e bardotti. Molti animali sono arrivati da casi di maltrattamento o abbandono; alcuni, in casi fortunati, sono stati donati dai proprietari che, per vari motivi, non erano più in grado di prendersene cura in modo adeguato.

Una volta entrati al Rifugio hanno la garanzia di un futuro di cure e di rispetto da parte di uno staff specializzato. Nessun asinello di proprietà del Rifugio sarà mai venduto, prestato o fatto riprodurre, tutti i maschi infatti sono sterilizzati. Nel caso in cui si sia riabilitato completamente potrà avere la possibilità di essere affidato a famiglie che ne facciano richiesta. Per saperne di più visitate la pagina ufficiale del sito www.ilrifugiodegliasinelli.org

ABBANDONO CAVALLI

Horse Angels è un’ altra associazione, fondata nel 2009, con sede a Cesenatico, che si propone di combattere ogni forma di violenza e sfruttamento sui cavalli e di promuovere forme di aiuto e di assistenza per prevenire la macellazione clandestina e l’abbandono, nonché di diffondere l’adozione come alternativa per quei proprietari di cavalli e asini, che impossibilitati al loro mantenimento, vogliano comunque trovare loro una sistemazione, come animali d’affezione. Per saperne di più visitate la pagina ufficiale del sito www.horse-angels.it

Infine, non perdete il sito www.incontraglianimali.org dove potete trovare tutte le notizie utili per salvare gli animali (e anche adottarli a distanza), divisi per ciascuna specie e per singole associazioni e località. In fondo, salvare un asino o un cavallo, come un cane o un gatto, dipende innanzitutto da noi.

(Credits video: Youtube)

STORIE DI ANIMALI SALVATI DALLA GENEROSITA’ DI UOMINI E DONNE: