Questo sito contribuisce all'audience di

Medicine e riciclo: quelle che non usi più puoi donarle a chi ne ha bisogno

Condivisioni

Le medicine che tutti abbiamo in casa e non utilizziamo più possono avere una seconda vita, a vantaggio di chi ha problemi per procurarsele. Vi segnalo una bella iniziativa del comune di Roma, che ha lanciato una raccolta, casa per casa, dei farmaci altrimenti destinati al cestino dell’immondizia. Come funziona la raccolta? Basta dare uno sguardo all’elenco delle 43 farmacie comunali che aderiscono alla Farmacap, la federazione delle farmacie comunali, scegliere la più vicina alla propria abitazione e recarsi presso il punto di raccolta dove le confezioni possono essere consegnate.

LEGGI ANCHE: Come si usano gli antibiotici: le regole per non sprecarli

Ovviamente, sono esclusi dalla raccolta i medicinali scaduti e quelli che hanno bisogno di una particolare temperatura per essere conservati. Il piano del comune di Roma è molto interessante, e coinvolge anche le Asl (anche negli ospedali si gettano molte confezioni di medicinali…) e la società comunale per la raccolta dei rifiuti, l’Ama come annuncia Sveva Belviso, vice sindaco di Roma. Lo spreco dei medicinali è un vero virus in Italia: pensate che le pillole finite ogni anno nei cestini dell’immondizia, e spesso nelle discariche, sono circa un miliardo.