Questo sito contribuisce all'audience di

Uralla: in Australia la città energeticamente autosufficiente grazie alle fonti rinnovabili

Nel giro di una decina d’anni, Uralla sarà il primo comune australiano a produrre il totale dell’energia da fonti rinnovabili, grazie anche all’utilizzo di speciali tecnologie.

di Posted on
Condivisioni

FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI IN AUSTRALIA –

Solo poco tempo fa vi abbiamo parlato di Burlington, la cittadina del Vermont alimentata solo da fonti rinnovabili, e dei casi di Feldheim e Wildpoldsried in Germania e Kisielice in Polonia, piccoli comuni in cui, grazie al ricorso al fotovoltaico, al biogas e ad altre fonti alternative, è stata raggiunta l’autosufficienza energetica.

LEGGI ANCHE: Nascono gli alberi eolici, per città innovative e sostenibili

URALLA, LA CITTÀ ALIMENTATA DA FONTI RINNOVABILI –

Oggi ci spostiamo invece in Australia per parlarvi di Uralla destinata a diventare, nel giro di una decina d’anni, la prima città del Paese a produrre il totale dell’energia da fonti rinnovabili, grazie anche all’utilizzo di speciali tecnologie per l’accumulo di energia e per una sua gestione intelligente.

Una cittadina che conta solo 2.400 abitanti che già da tempo fanno ricorso all’utilizzo di pannelli solari installati su abitazioni ed esercizi commerciali.

FONTI ENERGETICHE RINNOVABILI A BORNHOLM –

Un progetto importante che si aggiunge anche a quello portato avanti a Bornholm, un’isola del mar Baltico in cui gli abitanti sono direttamente responsabili del proprio fabbisogno energetico e in grado di regolare i propri consumi e ridurre gli sprechi di energia.

PER APPROFONDIRE: Comunità Solare locale, comuni e cittadini insieme per ridurre i consumi energetici