Famiglia che non produce rifiuti | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

La famiglia di Pozzuoli che non produce spazzatura

Gli scarti organici nella compostiera. Acquisti di prodotti sfusi e zero imballaggi. Alla fine questa famiglia produce meno di due chili di spazzatura al mese

Ultimo aggiornamento il 27.09.2021 alle 09:52

FAMIGLIA CHE NON PRODUCE RIFIUTI

Qualche tempo fa vi abbiamo raccontato la storia di Rachelle, il marito Richard e la figlia Verona, una famiglia inglese di Gloucester, campione mondiale di riciclo: in un anno sono riusciti a produrre solo un sacchetto di immondizia. Come è possibile ottenere questo risultato? Riciclando tutto e adottando, quotidianamente, comportamenti sostenibili. Gesti semplici che tutti noi possiamo mettere in pratica: ad esempio eliminare le buste di plastica per la spesa e utilizzare solo shopping bag in tessuto, o acquistare solamente alimenti sfusi.

LEGGI ANCHE: Negozi alla spina, i migliori in Italia. La mappa regione per regione

A SIMPLE FAMILY MARIANNA MEA

Oggi invece rimaniamo in Italia per farvi conoscere un’altra famiglia, quella di Marianna Mea, biologa marina di origine romana, trapiantata a Pozzuoli dove vive con il marito e i loro due bambini. Una famiglia zero sprechi, come Marianna racconta sul suo blog “A simple family”, che ha deciso di cambiare totalmente il proprio stile di vita per produrre meno rifiuti possibili. E così, passo dopo passo, sono arrivati a produrre meno di due chili di rifiuti in un mese: la media nazionale è di circa 500 chilogrammi a testa in un anno.

Marianna e la sua famiglia non utilizzano bottiglie di plastica, acquistano solo cibo sfuso e gli scarti organici finiscono nella compostiera e si trasformano in fertilizzante per le piante del giardino.

PER APPROFONDIRE: Rifiuti zero, possiamo farcela. Intanto iniziamo a ridurli, tutti

VIVERE SENZA PRODURRE RIFIUTI

Conosciamo meglio Marianna, la sua famiglia e il loro stile di vita zero waste attraverso questa video-intervista realizzata da La Repubblica (Fonte: Gedi Visual/Youtube):

Nell’immagine di copertina: Marianna Mea – (A simple family/Instagram)

COME FARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA IN MODO CORRETTO:

Share

<