Come fare ammorbidente con acido citrico - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Ammorbidente fatto in casa: le migliori soluzioni

Acido citrico, acqua distillata e olio essenziale. Ma anche con aceto, limone, lavanda, menta. Tutti ingredienti naturali

Si usa tanto e costa tanto. L’ammorbidente è uno dei prodotti più usati nel corso delle pulizie domestiche, e dei lavaggi in lavatrice: eppure possiamo risparmiare molto autoproducendolo in casa. Con varie opzioni possibili, tutte naturali.

AMMORBIDENTE FATTO IN CASA

L’ammorbidente dona ai capi una morbidezza e una profumazione alle quali è difficile rinunciare. Specie quando si tratta di indumenti con tessuti grezzi, e dunque pesanti, o piuttosto vecchi. Ma non sempre è necessario affidarsi ai prodotti che si comprano al supermercato, perché è possibile preparare in casa ammorbidenti davvero efficaci, privi di tutte quelle sostanze chimiche non biodegradabili, dannose per le persone e per l’ambiente. E realizzati con prodotti di base tutti naturali: dall’aceto al bicarbonato e l’acido citrico, dalla menta al limone. Con il tocco profumato dell’olio all’essenza di lavanda.

LEGGI ANCHE: Detersivi per lavatrice e ammorbidente, 10 ricette fai-da-te per autoprodurre

AMMORBIDENTE CON ACIDO CITRICO E ACQUA DISTILLATA

Cominciamo quindi con una preparazione semplice ma davvero efficace, e per la quale sono necessari solo tre semplici ingredienti: acido citrico (venduto in polvere o granuli, può essere acquistato in farmacia, in erboristeria e nei negozi di prodotti naturali) acqua distillata e qualche goccia di olio essenziale della vostra profumazione preferita.

OCCORRENTE

  • 100 gr acido citrico
  • 1 lt di acqua distillata
  • 10 gocce di olio essenziale (il vostro preferito)

PROCEDIMENTO

  1. Sciogliete l’acido citrico nell’acqua intiepidita dentro una bottiglietta vuota. È fondamentale che l’acqua sia distillata, altrimenti non ammorbidisce i capi e inibisce l’acido citrico.
  2. Per profumare il vostro ammorbidente fatto in casa usate gli oli essenziali: perfetti lavanda, ylang ylang e vetiver. Ricordate però che non sono solubili e quindi tendono a depositarsi sulla superficie.
  3. Ogni volta che adoperate il prodotto, agitate bene la bottiglietta che lo contiene per mescolare il contenuto. Utilizzate come un normale ammorbidente.

PER APPROFONDIRE: Detersivi fai da te con l’aceto, una soluzione efficace e low cost per igienizzare la casa

AMMORBIDENTE CON ACETO E LAVANDA

Ma siamo solo all’inizio: ecco tante preparazioni diverse per realizzare in casa l’ammorbidente.

  • Una delle migliori alternative all’ammorbidente classico è l’aceto, perché è naturale ed è capace di rimuovere ogni traccia di sapone in fase di risciacquo. Inoltre, l’aceto elimina l’elettricità dai capi in lavatrice. Aggiungete tre tazze di aceto al ciclo di risciacquo, quando lavate i panni bianchi. State attenti ai capi colorati, perché l’aceto potrebbe stingerli.
  • Preparate un ottimo ammorbidente alla lavanda, con 4 litri d’aceto ai quali avrete aggiunto 20 gocce di olio essenziale di lavanda. Dopodiché, agitate bene e otterrete il vostro ammorbidente. Utilizzatene una tazza quando la lavatrice, a pieno carico, è in fase di risciacquo; per il mezzo carico, invece, usate solo mezza tazza.

AMMORBIDENTE CON IL BICARBONATO

  • Anche il bicarbonato sostituisce bene l’ammorbidente, perché addolcisce l’acqua e riduce l’elettricità statica. Prendete un bicchiere e riempitelo per metà di bicarbonato al quale aggiungete dell’acqua, arrivando fino al bordo. Sciogliete il bicarbonato nell’acqua, mescolando bene, e poi mettetelo nella lavatrice. Se volete ottenere un profumo gradevole, aggiungete dell’olio essenziale alla lavanda al vostro composto e il bucato profumerà di fresco.

PER APPROFONDIRE: Perché conviene il detersivo alla spina

AMMORBIDENTE CON LA MENTA

  • Per un buon ammorbidente che profumi di menta, fate così. In 4 litri di aceto versate 10 gocce di olio essenziale di menta, poi travasate tutto in un contenitore di plastica e aggiungete una tazza del liquido al ciclo di risciacquo.

AMMORBIDENTE CON IL LIMONE

  • Se preferite l’aroma del limone, in un contenitore versate 6 tazze di aceto, 1 tazza di acqua, 1 tazza di bicarbonato, 15 gocce di olio essenziale di limone e agitate bene. Aggiungete una tazza del vostro ammorbidente in fase di risciacquo.
  • Prendete una bottiglia di plastica e versatevi dentro 500 ml di acqua, 20 g di acido citrico in polvere, agitate e poi mettete 50 ml di questa soluzione nella vaschetta dell’ammorbidente. Potete anche aggiungere un olio essenziale a scelta nel vostro ammorbidente, così da regalare al bucato una gradevole profumazione.

LEGGI ANCHE: Bucato ecologico, le alternative al detersivo

AMMORBIDENTE CON GLICERINA VEGETALE

  • Un altro ammorbidente efficace è quello preparato con la glicerina vegetale. Procuratevi mezza tazza di glicerina vegetale e mettetela in 1 litro di acqua. Questo ammorbidente è ottimo per la pelle.

COSA USARE AL POSTO DELL’AMMORBIDENTE IN LAVATRICE?

Se volete rinunciare del tutto all’uso dell’ammorbidente in lavatrice, c’è un piccolo trucco che potete seguire. Dividere il bucato, fermo restando che la lavatrice fa fatta a pieno carico per risparmiare corrente elettrica. Separati i tessuti naturali da quelli sintetici. Questi ultimi, infatti, rendono più “elettrici” gli abiti, rispetto a cotone, canapa e lino. E in questo modo gli indumenti  sono anche meno morbidi.

I MIGLIORI DETERSIVI FAI-DA-TE PER LA CASA GREEN:

  1. Detersivo fai da te per pulire il bagno: soluzioni efficaci, ecologiche ed economiche
  2. Detersivo per piatti fai da te: la preparazione efficace ed ecologica che rispetta la pelle
  3. Detersivo fai da te per i pavimenti di casa: come prepararli con ingredienti naturali
Share
1 Comment
  • Rita Radaelli
    14.01.2013

    Anchio uso l’ACETO BIANCO come ammorbidente e funziona, aggiungo il BICARBONATO, 1 cucchiaio nel sapone di MARSIGLIA fà da sbiancante e ammorbidente.

Che ne pensi?

<