Come si usa la sigaretta elettronica | Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Sigarette elettroniche, in troppi rischiano e svapano con miscele fai-da-te. I consigli per usare le e-cig

Dopo il primo caso di un morto in America, si sono riaperti i dubbi sui rischi della principale alternativa alle sigarette tradizionali. Eppure basterebbe evitare quelle con nicotina, e non diventare mai fumatori duali

di Posted on
Condivisioni

Il primo morto, in America, per uso abituale di sigarette elettroniche, con altre quasi 200 persone sotto osservazione in 22 stati degli Usa, ha riaperto la questione sull’utilità e sui rischi della più diffusa alternativa alla sigaretta classica (in Italia “svapano” 1,3 milioni di persone, in particolare nella fascia di età tra i 25 e i 34 anni). 

LEGGI ANCHE: Non sprecare la salute, nei racconti di questo libro il nostro manifesto

COME SI USA LA SIGARETTA ELETTRONICA

La comunità di Non sprecare, seguendo la linea tracciata a suo tempo dal professore Umberto Veronesi, ha sempre considerato la e-cig uno strumento utile per abbattere lo spreco di salute e di vite legato al vizio del fumo. E certamente non cambiamo idea di fronte ad episodi che ancora sono oggetto di analisi e di studi da parte delle autorità sanitarie americane per capire fino in fondo le cause della crisi respiratoria che ha colpito alcuni fumatori di e-cig. D’altra parte sconfiggere il fumo, innanzitutto attraverso le scelte che riguardano gli stili di vita (comprese le sigarette elettroniche), rientra nell’obiettivo sulla salute, per tutti e di tutti, contenuto nell’Agenda Onu 2030 con i 17 goal per lo Sviluppo sostenibile.

PER APPROFONDIRE: Sigaretta elettrica, resta il modo migliore per smettere di fumare. Ma solo il 14 per cento di chi la usa ci riesce. Quanto ai rischi di tossicità, ecco la verità (foto)

COME USARE LA SIGARETTA ELETTRONICA

Ma, a maggior ragione dopo le notizie che arrivano dagli Stati Uniti, bisogna intendersi su come si usano le sigarette elettroniche. Con quali semplici, eppure indispensabili accortezze, e con un obiettivo che vada oltre il piacere dello “svapo”.

Ecco 5 consigli essenziali, che vi suggeriamo, se siete fumatori, di tenere bene a mente:

Non diventare fumatori duali. Il primo rischio rispetto all’uso della sigaretta elettronica, prima ancora delle sostanze che contiene, è quello di diventare un fumatore duale. Ovvero: si fumano sia le e-cig sia le sigarette tradizionali. Purtroppo questo spreco, piuttosto stupido, è confermato dal fatto che dei fumatori di sigarette elettroniche, in Italia soltanto il 25 per cento ha diminuito il numero di sigarette e appena il 10 per cento ha cercato di smettere. I numeri dimostrano, quindi, che mentre l’industria delle sigarette elettroniche (un giro di affari di 120 miliardi di dollari solo in America) funziona benissimo, la funzione fondamentale della sigaretta elettronica, accompagnare l’utilizzatore verso l’abbandono del fumo, al momento è “svaporata”. Non funziona.

Evitate sigarette elettroniche con nicotina. La cartuccia delle sigarette elettroniche, tra le soluzioni che contiene, può avere o non avere anche nicotina. Scegliete la seconda soluzione, senza nicotina. Al contrario di ciò che fanno il 60 per cento dei consumatori di sigarette elettroniche che invece preferiscono la versione con nicotina. Farete uno sforzo maggiore, sicuramente, nel passaggio dalla sigaretta normale a quella elettronica, ma sarete più vicini al traguardo finale. Smettere del tutto di fumare. 

Mai miscele fai-da-te. Questo è davvero un rischio assurdo. Mentre tutti gli aspetti sui rischi della sigaretta elettronica vanno ancora ben approfonditi con studi scientifici indipendenti (speriamo che arriveranno presto, nonostante i veti delle solite lobby del fumo, e dobbiamo fare pressione in questa direzione), una cosa è certa: per le cartucce delle sigarette elettroniche bisogna scegliere prodotti certificati, evitando fai-da-te e acquisti su Internet, opachi e a rischio. In commercio online esistono perfino miscele per le sigarette elettroniche con derivati della marijuana e con composti tossici. A quel punto è meglio che vi fumate le vostre classiche sigarette con tutti i rischi che ben conoscete. 

Non esagerate con l’uso free delle sigarette elettroniche. Poiché la sigaretta elettronica è e resta un prodotto che deve aiutare a liberarsi dalla schiavitù del fumo, cercate di utilizzarla già come una sigaretta normale, sul piano delle limitazioni. Diversi esperti e studiosi chiedono, per esempio, di estendere i divieti dell’uso della e-cig anche ai luoghi pubblici, come avviene per le sigarette tradizionali. Non pensate a se, come e quando arriverà questa norma: intanto applicatela da soli. E ne riceverete diversi benefici in termini di salute e di minori rischi.

La sigaretta elettronica non è un gioco. Esiste una concentrazione molto alta di fumatori di sigarette elettroniche tra i 16 e i 35 anni. Questo, in teoria, è un fatto positivo, in quanto indica una volontà dei giovani a uscire dal tunnel del vizio del fumo, anche tentando di battere impervi sentieri alternativi. Ma ancora una volta la diabolica macchina di Internet, e degli interessi che ci girano attorno, ha costruito una narrazione falsa su un prodotto da fare consumare a mani basse. E così le e-cig sul web sono diventate una sorta di grande gioco. Per esempio: su YouTube si vedono migliaia di video con giovani e giovanissimi che si divertono a fare disegni con le nuvole di vapore. Un evidente incentivo al fumo. Elettronico, ma sempre fumo.      

GESTI SEMPLICI PER SMETTERE DI FUMARE: