Questo sito contribuisce all'audience di

Come riconoscere una vittima di bullismo: tutti i segnali

E se anche mio figlio fosse vittima di bullismo? È difficile da sapere perché spesso i bambini nascono questi episodi a mamma e papà. Ecco alcuni segnali che vi aiutano a riconoscere se vostro figlio è vittima di bullismo

Condivisioni

COME RICONOSCERE UNA VITTIMA DI BULLISMO – Leggendo le vicende di cronaca, molti genitori si domandano: e se anche mio figlio fosse vittima di bullismo? È difficile da sapere perché spesso i bambini nascono questi episodi a mamma e papà. Ecco alcuni segnali che vi aiutano a riconoscere se vostro figlio è vittima di bullismo.

LEGGI ANCHE: Le 10 cose che la scuola non insegna secodo Bill Gates

Una lista di segnali:

  1. Il bambino non vuole andare a scuolacome riconoscere una vittima di bullismo
  2. Chiede di essere accompagnato in classe
  3. Va stranamente male a scuola
  4. Torna a casa con i libri o i quaderni distrutti
  5. Torna a casa affamato
  6. Chiede soldi, o li ruba
  7. Inizia a fare il bullo con i fratellini o con gli amici
  8. Ha strani lividi o graffi
  9. Si rifiuta di spiegare quello che è successo

Cosa fare a questo punto?

Fate capire a vostro figlio che siete dalla sua parte, rassicuratelo e spiegategli che non è una colpa essere vittima di bullismo. Non fategli portare oggetti di valore a scuola, e se il bullo insiste per avere qualcosa, dite a vostro figlio di consegnarlo: è meglio evitare conseguenze peggiori. non siate aggressivi contro il bullo e non pensate di risolvere la faccenda da soli: rivolgetevi agli insegnanti.

Fonte: www.edscuola.it

RAGAZZI ONLINE: Come difendersi dal cyberbullismo

Non è bullismo se…

Vi ricordiamo che non si tratta di bullismo se due ragazzi o gruppi di ragazzi litigano fra loro o si picchiano perché, in questi casi, esiste una parità di forza. Ma soprattutto non è bullismo quando qualcuno attacca o minaccia un coetaneo con un coltello, procura ferite gravi o compie molestie o abusi sessuali, questi comportamenti sono dei veri e propri reati.

Fonte: Polizia di Stato

PER SAPERNE DI PIU’: Rischi di violenza per bambini dal web

LEGGI ANCHE: