Come rendere sicura la propria abitazione - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Furti in casa? Come aumentare la sicurezza con qualche accorgimento e grazie all’aiuto della tecnologia

La sicurezza di un’abitazione non può prescindere dall’istallazione di un buon impianto di allarme ma, per aumentare il livello di sicurezza, possono essere molto utili anche gli impianti “intelligenti” in grado di “comunicare” con la casa stessa

Condivisioni

COME RENDERE SICURA LA PROPRIA ABITAZIONE

Serena, comoda e sicura. Sono questi gli aggettivi che dovrebbero definire ogni abitazione. Il luogo in cui abitiamo, infatti, dovrebbe avere tutte quelle caratteristiche che ne fanno un posto rassicurante dove poter vivere con i nostri cari. Stando ai dati, però, in pochi si dicono soddisfatti. Secondo il rapporto “Sicurezza dei cittadini”, elaborato dall’Istat in relazione agli anni 2015 e 2016, tre italiani su cinque ammettono di essere molto preoccupati circa la possibilità di subire furti in casa. Un timore che è ovviamente economico ma che ha a che fare anche l’incolumità propria e dei propri cari.

Per questa ragione è necessario correre ai ripari utilizzando il buon senso e affidandosi alle ultime innovazioni tecnologiche che, con un dispendio economico non eccessivo, consentono di aumentare il livello di sicurezza della propria abitazione.

LEGGI ANCHE: Ma possiamo sentirci davvero sicuri in un Paese dove il 97 per cento dei furti restano impuniti?

USARE LA TECNOLOGIA PER LA SICUREZZA DELLA PROPRIA CASA

La sicurezza di un’abitazione non può prescindere dall’istallazione di un buon impianto di allarme. A prescindere da quest’ultimo, però, ci sono una serie di accorgimenti che possono aiutarvi a tenere alla larga i ladri, o per lo meno ad abbassare la percentuale di rischio. Ad esempio, se pensate di rimanere lontani da casa solo per pochi giorni, lasciate una piccola luce accesa. Un escamotage di cui potrete avvalervi anche sfruttando i nuovi impianti di domotica che vi permettono di accendere e spegnere le luci a chilometri di distanza attraverso l’utilizzo di una semplice App.

Un altro modo per tenere lontano i malintenzionati è curare sempre il giardino. È importante, infatti, evitare di far crescere siepi o alberi vicino alle finestre perché forniscono un ottimo appoggio ai ladri per arrampicarsi. Allo stesso tempo sistemate il vialetto e tagliate l’erba prima di partire, un giardino in disordine può suggerire che il padrone di casa è via da molto tempo. Infine mantenete buoni rapporti con i vostri vicini di casa in modo che, nel caso, siano ben disposti ad aiutarvi. In nome di un buon rapporto, infatti, potreste lasciargli il vostro numero di telefono da utilizzare quando notano movimenti sospetti.

TIM SECURITY

Una delle soluzioni più efficaci per risolvere il problema della sicurezza in casa è istallare degli impianti in grado di “comunicare” con l’abitazione stessa. Sempre più italiani, infatti, si affidano alla domotica che, oltre a garantire maggior confort ed efficienza alla casa, permette anche di far crescere sensibilmente il livello di sicurezza. In tal senso, uno dei prodotti più interessanti sul mercato è TIM Security, il sistema 2.0 di Tim che, una volta connesso con la casa, consente di monitorare la propria abitazione da remoto. Il kit di sicurezza, facilissimo da istallare, è composto da un sensore perimetrale, un sensore di movimento, una telecamera, due telecomandi per gestire l’allarme e una centralina con connettività mobile di backup e una sirena integrata. Inoltre, tutti questi dispositivi possono essere monitorati tramite l’App IoTIM, che permette la gestione da remoto del kit. Con l’applicazione si può, infatti, attivare e disattivare l’allarme, ricevere notifiche sul telefono in caso di intrusione e vedere cosa succede in casa mediante la telecamera in streaming. Attraverso IoTIM si può anche aderire al servizio Sicuritalia con cui si può inviare una richiesta di soccorso alla centrale di vigilanza (servizio a pagamento). Il tutto semplicemente premendo un pulsante sul proprio smartphone.

BOLLETTE ENERGETICHE, COME SI TAGLIANO:

  1. Ferro da stiro, cosa fare e come utilizzarlo al meglio per risparmiare energia elettrica
  2. Risparmiare energia con il computer e ridurre i costi in bolletta: semplici accorgimenti utili
  3. Forno elettrico o a microonde: come utilizzarlo correttamente per risparmiare energia e denaro
  4. Come usare bene il condizionatore: 10 consigli utili per risparmiare energia
  5. Frigorifero e risparmio energetico: il modo giusto di usarlo senza sprechi