Come pulire l'alluminio - Non sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come pulire l’alluminio con metodi naturali. Potete lucidare gli infissi, le pentole e tanto altro…

La pulizia dell’alluminio con metodi naturali ci aiuta a ridurre gli sprechi ed è compatibile con uno stile di vita sostenibile. Possiamo eliminare gli aloni e le incrostazioni utilizzando prodotti che tutti noi abbiamo in casa, risparmiando soldi e rispettando l’ambiente.

Condivisioni

COME PULIRE L’ALLUMINIO –

Le pulizie degli infissi, delle pentole e di tanti altri oggetti di alluminio rientrano nelle nostre attività domestiche. Per far splendere le loro superfici servono molti detersivi ed il costo è duplice: per il portafoglio e l’ambiente. Per fortuna, esistono numerose alternative ecosostenibili che non ci costano nulla e non irritano la pelle. Quando dimentichiamo la padella oppure la caffettiera sul fuoco più del dovuto, l’alluminio si annerisce e diventa antiestetico. Per far fronte a situazioni del genere possiamo ricorrere ad alcuni metodi naturali.

come-pulire-alluminio-prodotti-naturali (2)

LEGGI ANCHE: Come pulire le superfici in acciaio con rimedi naturali e prodotti fai da te

COME PULIRE L’ALLUMINIO CON PRODOTTI NATURALI –

L’alluminio è un metallo elegante e resistente ma a contatto con l’aria si ossida, perdendo la sua naturale lucentezza. Vediamo come prenderci cura in modo sostenibile delle nostre superfici in alluminio senza sprechi e con prodotti naturali che tutti abbiamo in casa:

  • Sapone di Marsiglia: per lucidare le superfici senza ricorrere a dei detersivi aggressivi possiamo utilizzare una miscela di acqua e sapone di Marsiglia, a base di olio d’oliva. Imbeviamo una spugna nella soluzione ottenuta e strofiniamo delicatamente la superficie.
  • Bicarbonato: per rimuovere le macchie possiamo versare, all’interno di una bacinella, 1 litro di acqua calda e due cucchiai di bicarbonato. Attendiamo circa 30 minuti, dopodiché inumidiamo una spugna e strofiniamo la parte interessata.
  • Aceto bianco: possiamo sfruttare le proprietà antiossidanti dell’aceto di vino bianco miscelandolo con l’acqua. Versiamo la soluzione sulla superficie macchiata ed attendiamo circa 30 minuti. Successivamente, utilizziamo una spugna imbevuta di acqua calda per il risciacquo.
  • Limone: per evitare la comparsa di macchie scure, possiamo aggiungere una goccia di limone all’acqua di lavaggio. Inumidiamo una spugna non abrasiva con la soluzione ottenuta e strofiniamo la superficie.

COME EVITARE L’OSSIDAZIONE DELL’ALLUMINIO –

Il proverbio “Prevenire è meglio che curare” vale anche per l’ossidazione dell’alluminio. Quindi, se vogliamo conservarne la lucentezza, dobbiamo lavare sempre a mano le superfici. Infine, nel caso degli oggetti da cucina come le pentole e le scodelle è necessario evitare il contatto prolungato con i cibi. Essi, infatti, facilitano la formazione di macchie antiestetiche rendendo più difficile la pulizia.

PER APPROFONDIRE: Come pulire il lavello della cucina con prodotti naturali e senza rischi

LEGGI ANCHE: