Questo sito contribuisce all'audience di

Caserta, sognare nuove piste ciclabili costa 500mila euro

di Posted on
Condivisioni

 da Marina

Questa che vi vado a raccontare è la storia di un sogno che spero sinceramente si tramuti in realtà. Il sogno in questione, battezzato “Caserta Città Ciclabile” se si vuole non è neanche carissimo: 500mila euro per portare su Caserta 40km di nuove piste ciclabili, rastrelliere per il parcheggiodelle bici e stazioni di scambio per il bike sharing (a sinistra un rendering).

Il progetto, è stato ideato dall’associazione Casertainbici- Fiab , presieduta da Alessandro Apperti, assieme al Comune di Caserta (l’ente oggi è commissariato e è intervenuto Antonio Ciontoli ex assessore alla Mobilità che ha sostenuto l’iniziativa) che vi parteciperà al 20%. Il tutto però è nelle mani del Ministero dell’Ambiente che ha a disposizione 14 milioni di euro da girare agli enti. Il bando scaduto lo scorso aprile, era nazionale e ovviamente vi hanno partecipato moltissimi comuni, ma da allora il silenzio è calato sui fondi.
Dunque ieri, per dare un segnale di vita almeno sui media, è stata organizzata la conferenza stampa che ha presentato il progetto: ho visto, che parallelamente alla Ztl ci potrebbero essere corsie riservate ai ciclisti; ho visto le stazioni di bike sharing per 50 biciclette a pedalata assistita accanto ai tre parcheggi principali della città, così da consentire a chi entra in città di posare l’auto e di prendere la bici; ho visto i parcheggi per 200 biciclette, rastrelliere comode, nei punti più necessari, incluso davanti la stazione Fs. Ma purtroppo i soldi sono nelle mani del Ministero che ancora non ha espresso la graduatoria di assegnazione.