Questo sito contribuisce all'audience di

Al via “Biodiversamente”, il festival dell’Ecoscienza

di Posted on
Condivisioni

Biodiversamente, il festival dell’Ecoscienza ideato dal Wwf insieme all’Associazione Nazionale Musei Scientifici, propone un weekend tra scienza e natura in musei scientifici, science center, orti botanici, parchi naturali e Oasi Wwf di tutta Italia.

Sono centinaia le iniziative organizzate per il 22 e 23 ottobre per un fine settimana di incontri, mostre, tour tematici insieme agli esperti, laboratori didattici per grandi e piccoli, proiezioni, osservazioni al microscopio, viaggi virtuali nel tempo e nello spazio. Domenica 23 le Oasi Wwf, veri e propri centri di ricerca e musei a cielo aperto, dove la biodiversità vive sicura apriranno apriranno gratuitamente i battenti (.Info e programmi su www.wwf.it)

Da scoprire ci sono gocce d’acqua del Mediterraneo di 5 milioni di anni fa, orme di dinosauro in provincia di Trento che rivoluzionano le conoscenze sulla preistoria italiana, squali tropicali fossili che nuotavano nel veronese, scheletri di proboscidati piemontesi, banche del “germoplasma” per conservare i semi di varietà locali. E ancora, centraline di monitoraggio nelle Oasi per studiare gli impatti dei cambiamenti climatici e storie di pionieri della scienza ottocenteschi o della regina Vittoria d’Inghilterra, che in Liguria dipingeva le lucciole ai Giardini di Hanbury.

In occasione del festival, il Wwf lancia anche un appello alle istituzioni perché il sostegno alla ricerca scientifica sulla biodiversità diventi «una priorità concreta e un’opportunità di sviluppo per il nostro Paese».