Addio al celibato: come organizzarlo e non sprecare | Non Sprecare
Questo sito contribuisce all'audience di

Come organizzare addio al celibato

È ormai un rituale, prima di sposarsi tutti ci passano e non tutti sanno davvero cosa fare. Ecco alcuni consigli per viverlo al meglio.

Un tempo era solo un rito e una tradizione dei paesi anglosassoni. Adesso è diventato un evento incorporato nel matrimonio, l’uno tiene l’altro: l’addio al celibato è molto più di una consuetudine. Ma come organizzare un addio al celibato senza fare scelte scontate e senza sprecare soldi?

ADDIO AL CELIBATO

Il mito dell’addio al celibato affonda le sue radici in una storia non sempre ben delineata. Sappiamo che fin dall’antica Grecia, gli spartani solevano organizzare grandi feste per concludere questa recente fase della vita. Il passaggio al matrimonio è da tempo immemore considerato come un processo di transizione. Un cambiamento che valeva la pena celebrare prima e dopo, per concludere un periodo e annunciare il nuovo. Così le tradizioni hanno raggiunto anche noi, anche se in maniera diversa, apportando mutamenti di natura generazionale.
addio al celibato

COME ORGANIZZARE ADDIO AL CELIBATO

La festa dedicata allo sposo deve essere a misura per lui. Considerando che sono gli amici più stretti a mettere su il tutto, sarà loro compito riuscire a stupire, con ciò che conoscono del futuro marito, ma anche un po’ ridicolizzare, il promesso che dopo qualche giorno raggiungerà l’altare. In particolare, l’obiettivo sarebbe quello di rendere quest’esperienza unica e indimenticabile. Per questa ragione, bisogna considerare tutte le ipotesi più adeguate e valutare le seguenti questioni:
  • È una persona che ama fare festa o è un tipo tranquillo che preferisce la natura.
  • Ha una passione di cui tenere conto, ad esempio una rock band, ama i motori o uno sport in particolare.
  • Il budget da poter utilizzare per l’evento: più soldi non sempre si traducono in più divertimento.
  • Qual è il posto in cui gli piacerebbe trascorrere l’addio al celibato? È legato alle radici e a casa o sarebbe meglio visitare una città o un Paese nuovo?
  • Non cercare la perfezione, le cose semplici portano sempre i loro frutti.

ADDIO AL CELIBATO UOMO

Le alternative per un addio al celibato di successo sono svariate. Ciò che conta davvero è stuzzicare e permettere al promesso sposo di godere di una delle giornate più belle della sua vita. Nell’immaginario collettivo siamo abituati a pensare a scenari da una notte da leoni o notti di follia a Las Vegas. Ma la realtà è che organizzare un addio al celibato può essere la maniera migliore per vivere un’esperienza insieme, con nuovi e amici di sempre, per celebrare l’inizio di un nuovo capitolo della vita.

ADDIO AL CELIBATO DONNA

In questo caso si parla di addio al nubilato, ossia della celebrazione prematrimoniale vissuta da parte della sposa. In genere, più amiche si incontrano per ricordare questo momento e rendere la serata unica. Un viaggio, una serata programmata o una cena sono solo alcune delle idee a cui spesso si ricorre.
come organizzare un addio al celibato

DOVE ANDARE PER L’ADDIO AL CELIBATO

È qui che bisogna saper fare mente locale e cercare la meta o la soluzione migliore per l’evento. Partiamo con il dire che basta essere insieme tra amici per riuscire già a far andare tutto per il meglio. Se a ciò si aggiunge una meta e una nuova esperienza da vivere, il risultato sarà ottimale.
Infatti, per celebrare un addio al celibato è possibile scegliere tra un evento sportivo, un concerto live, una sera in campeggio o in montagna, lanciarsi con il paracadute o fare bunjee jumping. Ma non solo, si può optare per una tranquilla giornata in agriturismo, o perfino ad un viaggio.

QUANDO SI ORGANIZZA L’ADDIO AL CELIBATO

Come è ben noto, questa ricorrenza capita ad ogni persona in procinto di sposarsi. Chiunque decidesse di intraprendere il passo del matrimonio, si ritroverebbe, anche involontariamente, a celebrare questa fine che poi non è null’altro che un nuovo inizio. La vecchia vita si rinnova in un’unione, e si comincia a percorrere un sentiero in due e non più soli.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Share

<