Sign up with your email address to be the first to know about new products, VIP offers, blog features & more.
[mc4wp_form id="5505"]
Questo sito contribuisce all'audience di

Piante di montagna: le migliori per la salute e la cura del corpo

Lavanda, stella alpina, calendula: sono tante le piante di montagna ricche di principi attivi importanti per la salute.

Condivisioni

PIANTE CURATIVE DI MONTAGNE: GLI EFFETTI BENEFICI PER LA SALUTE – Si moltiplicano gli studi scientifici che riconoscono l’efficacia e le qualità delle piante curative di montagna. Una buona occasione per raccoglierle, durante qualche passeggiata, o anche per acquistare prodotti naturali, dai saponi alle creme, che ne contengono i principi attivi.

LEGGI ANCHE: Giardino e ortoterapia, coltivare la terra come toccasana per la salute

COME CURARSI CON LE PIANTE DI MONTAGNA – Ecco le indicazioni delle piante di montagna più efficaci per la salute e per la cura del corpo: 

Lavanda spontaneaI montanari la considerano una vera “pianta magica” per i tanti principi attivi che contiene. L’olio che se ne ricava funziona molto bene, se inalato, come rilassante contro l’ansia, il nervosismo, lo stress e perfino l’insonnia. In alcuni casi ha effetti positivi anche contro il mal di testa. Ancora, la lavanda di montagna è antisettico, antinfiammatorio, allevia i dolori da cervicale o per strappi muscolari e cicatrizza in caso di ustioni e punture di insetti.

Calendula – Le sue mucillagini svolgono un’azione protettiva ed emolliente: da qui la calendula, per esempio, è molto utile per le dermatiti dei neonati da pannolino o anche per il trattamento protettivo dal sole. La calendula ha anche ottime proprietà antisettiche e antibatteriche.

Camomilla di montagnaIdeale per dormire, ma anche con ottime caratteristiche e acidi organici per decongestionare l’intestino, tonificare la pelle e rinfrescare il corpo. Le sue qualità sono state descritte già nei testi di Plinio.

IpericoNoto anche come l’erba di San Giovanni è ricco di flavonoidi e ipericina. Un perfetto lenitivo con azione cicatrizzante, specialmente sulle scottature.

Arnica di montagna – Viene anche chiamata, in montagna, con il nome di “erba delle cadute”. Distorsioni, contusioni, traumi in genere, stiramenti muscolari e tendinite: potete affrontarli con le creme realizzate a base di arnica di montagna.

Rosa selvatica o caninaPossiede un’enorme quantità di vitamina C: 15 volte maggiore rispetto a quella di un limone. Inoltre, grazie ai carotenoidi, ha proprietà astringenti e protettrici nasali.

Stella alpinaUn vero e proprio concentrato di antiossidanti. Così la stella alpina migliora la circolazione periferica, blocca la formazione di radicali liberi, con un’azione antinvecchiamento e protettiva contro i raggi solari.

PER APPROFONDIRE: Fiori e erbe aromatiche, come profumare casa con cannella, origano e rosmarino

LEGGI ANCHE: