Questo sito contribuisce alla audience di

Grattacieli in legno: a Vancouver è alto ben trenta piani

Sarà il più alto del mondo e ospiterà case e uffici. Lo firma l’architetto Michael Green: niente sprechi di energia e acqua.

Grattacieli in legno: a Vancouver è alto ben trenta piani
Grattacieli in legno: a Vancouver quello realizzato dall'architetto Michael Green
di

GRATTACIELI IN LEGNO A VANCOUVER -

La scelta del legno avanza anche per costruire grattacieli. Non solo case, anche di città, come quelle costruite dall’altoatesina Rubner Holzbau, o chalet di montagna, ma perfino edifici multipiano, capaci di sfidare il cielo. L’ultima frontiera è stata superata in Canada, a Vancouver, dove l’architetto Michael Green (forse il cognome non è casuale…) ha progettato due torri alte trenta metri. Ospiteranno residenze e uffici e saranno i grattacieli in legno più alti del mondo. Inoltre l’intera architettura degli edifici è ispirata alla filosofia della riduzione degli sprechi: energia solare, trattamento e riciclo dei rifiuti, recupero dell’acqua piovana.

LEGGI ANCHE: Efficienza energetica e basso impatto ambientale, i vantaggi delle case in legno

VANTAGGI CASE IN LEGNO -

Tra i tanti vantaggi che questo tipo di costruzione prevede c’è quello di rappresentare un’ottima soluzione antisismica, quindi particolarmente adatta nelle zone a rischio terremoti. In particolare il legno utilizzato nelle torri di Vancouver è di due tipi: con filamenti  “laminati” (ovvero pezzi di legno incollati) o “lamellati” (strati di legno fusi). Anche l’effetto estetico è molto forte e i costi della costruzione non superano quelli per gli edifici in cemento armato.

PER APPROFONDIRE: A Montpellier il grattacielo a forma di albero con balconi-giardini pensili

LEGGI ANCHE:

Ultime Notizie: